Non si tratta di un miraggio: stanno arrivando davvero

Il fatidico giorno si sta avvicinando. I vaccini arriveranno presto in Italia, per iniziare da subito la somministrazione.

Vaccino Covid19
Vaccino Covid (Facebook)

Il tanto atteso giorno di consegna delle prime dose di vaccino anti covid, sta finalmente per arrivare. La consegna arriverà nel breve termine, per consentire anche al nostro paese di partire con le prime somministrazioni. In accordo con il Governo, le strutture sanitarie cominceranno da un campione già predisposto di persone per le prime dosi in arrivo, poi si passerà alla vera e propria campagna a tappeto.

I mezzi che trasporteranno le circa 9.750 dosi, hanno già lasciato il Belgio, dove ha sede uno dei centri di produzione dell’azienda farmaceutica, per poi essere scortati dalle forze dell’ordine una volta entrati nei confini nazionali. Una notizia, come detto, tanto attesa che porta tanta speranza nella lotta a questo tremendo virus. Un virus che nelle ultime settimane è tornato a mostrare il suo volto, forse ancora più prepotente e deciso.

LEGGI ANCHE >>> Variazione Covid, AstraZeneca comunica efficacia del vaccino contro nuovo covid

LEGGI ANCHE >>> Vaccino, altre 100 milioni di dosi accordate agli Stati Uniti da Pfizer

Non si tratta di un miraggio: la campagna per il vaccino partirà prima possibile

La prima persona ad essere vaccinata sarà una infermiera dello Spallanzani, da sempre in prima linea contro la lotta al virus. Una parte delle dosi sarà poi trasportate via aereo da Pratica di Mare verso le mete più lontane. Altre dosi invece, via terra, vedranno l’utilizzo di circa 250 militari in tutto il territorio nazionale. Una risposta forte da parte dell’esercito, in prima linea nel corso dell’emergenza sanitaria, oggi come ieri.

“Una risposta corale da parte della Difesa –  dichiara il ministro Lorenzo Guerini nel presentare l’Operazione Eos. Le Forze Armate – continua –  si sono dimostrate da subito pronte e continuano a fare il loro lavoro con le modalità con cui sono abituate a operare: concretezza, poche parole, ma tanto lavoro