Variazione Covid, AstraZeneca comunica efficacia del vaccino contro nuovo covid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:32

L’azienda farmaceutica britannica ha comunicato che il vaccino da loro creato è pienamente efficace contro la variante del covid.

Vaccino anti-covid

L’azienda farmaceutica britannica Astrazeneca ha comunicato che il vaccino da loro creato è pienamente efficace contro la variante del covid e precisa che sono in atto degli studi che valutino la completa mutazione.

Tramite il quotidiano Guardian si sono avute le prime dichiarazioni dall’azienda: “AZD1222 (il vaccino di AstraZeneca) contiene il materiale genetico della proteina spike del coronavirus e le modifiche al codice genetico osservate in questo nuovo ceppo virale non sembrano modificare la struttura della proteina spike”.

Secondo i dati forniti il vaccino di AstraZeneca ha dimostrato un efficacia pari al 62% durante la fase sperimentale, con un picco del 90% in un sottogruppo che aveva ricevuto una mezza dose e poi una dose piena invece di due dosi piene.

LEGGI ANCHE >>> Mutazione Covid, parole di un italiano che lo ha contratto: vive a Londra

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, è allarme mondiale per la mutazione: sospesi i voli in Italia

Variazione Covid, AstraZeneca comunica efficacia del vaccino contro nuovo covid

Oxford e AstraZeneca stanno rispondendo anche alle richieste dei Paesi in via di sviluppo per i costi più contenuti e per la maggiore facilità di trasporto e stoccaggio: può essere inoltre conservato a temperature non troppo basse, quindi ideala per l’approvvigionamento in aree come l’Africa e il Sud Est asiatico.

La nuova forma è stata identificata nel Regno Unito «attraverso la sorveglianza genomica della Public Health England».

La variante è partita dalla parte sud-est dell’Inghilterra e si è già diffusa in molte delle nazioni del centro-nord Europa (Danimarca ed Olanda) e addirittura in Australia, per questo molti paesi europei hanno già bloccato tutti i collegamenti con il Regno Unito, tra questi anche l’Italia.

Questa era stata la valutazione sul nuovo Covid: “Si ritiene ora che il nuovo ceppo possa circolare più velocemente, vista la rapida diffusione della variante.”