Pfizer è in arrivo! Tir dell’azienda diretti verso territorio italiano

Il vaccino arriverà in italia entro il “V-Day” previsto dall’Unione Europea per la distribuzione delle prime dosi.

Partiti dal Belgio i tir con le 9.750 del vaccino Pfizer-Biontech, pronte ad arrivare in Italia in attesa del “V-Day” europeo del 27 dicembre. All’arrivo delle dosi in Italia inizierà la distribuzione ufficiale, con anche l’aiuto dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica.

Delle dosi di vaccino stanziate inizialmente, una parte verrà portata all’hub dello Spallanzani, una seconda parte a Pratica di Mare, cosi da essere poi distribuite  (due C27J dell’Aeronautica, due Dornier Do. 228 dell’Esercito e un P-180 della Marina) con l’obiettivo di raggiungere le mete più lontane, secondo il piano del ministero della Difesa sulla base di quanto predisposto dal commissario Domenico Arcuri.

I restanti vaccini raggiungeranno le destinazioni via terra con un impegno complessivo di 60 autoveicoli e circa 250 militari.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino Covid: arriva il via libera dell’Ema per Pfizer-BioNTech

LEGGI ANCHE >>> Countdown per il V-Day: il giorno dell’inizio delle vaccinazioni si avvicina

Il Ministro Arcuri ha assicurato: “Pfizer ha assicurato che nella settimana dal 28 dicembre arriveranno altre 450 mila dosi, portate direttamente dall’azienda nei 300 punti somministrazione scelti con regioni e province autonome”.

La prescelta per l’utilizzo della prima dose di vaccino sarà un’infermiera di 29 anni, romana: si chiama Claudia Alivernini e sarà vaccinata all’Istituto Nazionale di Malattie Infettiva Lazzaro Spallanzani. In cima alla lista per la ricezione dei primi vaccini italiani ci sono anche un operatore socio sanitario impegnato nei reparti Covid, una ricercatrice e due medici.

Per la seconda fase della campagna di vaccinazione si utilizzeranno dei Gazebo a forma di fiore, cosi da avvisare ed informare tutti i cittadini. Verranno posizionati vicino alle piazze delle città, davanti agli ospedali ed ai centri sportivi.

Il Presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen aveva già comunicato tramite un Tweet la notizia delle prossime vaccinazioni, dando coraggio e forza all’Europa in questo passo così importante e difficile.