Di Maio “Ho una bellissima notizia da darvi: tornerà in Italia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:43

Da sempre dichiaratosi innocente per l’omicidio negli Stati Uniti del 2000, il produttore televisivo tornerà in Italia.

“Ho una bellissima notizia da darvi: Chico Forti tornerà in Italia”. L’ex produttore era stato dichiarato colpevole di omicidio nel 2000 e condannato all’ergastolo.

Questo il messaggio tramite il suo profilo Facebook del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Il Ministro, che ha già avvisato il Premier Conte e la famiglia, ha aggiunto:

“Il governatore della Florida ha accolto l’istanza di Chico di avvalersi dei benefici previsti dalla Convenzione di Strasburgo e di essere trasferito in Italia. Si tratta di un risultato estremamente importante, che premia un lungo e paziente lavoro politico e diplomatico. Non ci siamo mai dimenticati di Chico Forti, che potrà finalmente fare ritorno nel suo Paese vicino ai suoi cari”.

LEGGI ANCHE >>> Chico Forti non è Aisha, aiutiamolo noi il 16 luglio: virtualmente sarò con voi

LEGGI ANCHE >>> Individuata ulteriore variante Covid in Gran Bretagna: più trasmissibile dai bambini

Annuncia la Farnesina: “Chico Forti tornerà in Italia!”, la conferma dal Ministro Di Maio

Aggiunge il Ministro, che si è rapportato direttamente con il Segretario di Stato statunitense:

“Sono personalmente grato al Governatore DeSantis e all’Amministrazione Federale degli Stati Uniti. Un ringraziamento speciale al Segretario di Stato Mike Pompeo, con il quale ho seguito personalmente la vicenda e con il quale ho parlato ancora nel fine settimana, per l’amicizia e la collaborazione che ha offerto per giungere a questo esito così importante”.

“Il governo seguirà ora i prossimi passi per accelerare il più possibile l’arrivo di Chico”. Erano vent’anni che aspettava questo momento e siamo felici per lui, per i suoi cari, per la sua famiglia, per tutta la città di Trento. E’ un momento commovente anche per noi”, conclude Di Maio.

Forti venne accusato di “felony murder”, ovvero di commettere un reato nel mentre ne viene commesso già un primo, dato che stava cercando di truffare la famiglia Pike nell’acquisto di un hotel ad Ibiza, uccidendo poi il figlio dell’imprenditore Dale Pike.