Offre pizze ai poveri per il suo compleanno: il nobile gesto di Gaetano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:12

Un gesto nobile, per festeggiare il suo compleanno anche insieme a chi ne ha davvero bisogno. Non ci si può voltare dall’altra parte.

Gaetano Boccia
Gaetano Boccia (Facebook)

Un gesto davvero di gran cuore quello di Gaetano Boccia, proprietario di una nota pizzeria di Somma Vesuviana, in provincia di Napoli. Per i suoi 37anni infatti, Gaetano, ha deciso di omaggiare i più bisognosi con le sue pizze, per festeggiare anche insieme a loro quel giorno particolare. E cosi si è messo all’opera, insieme alla sua famiglia per sfornare ben 70 pizze che sono state poi consegnate a casa di persone ritenute più bisognose.

Insieme alla pizza, il giovane ha destinato a questi particolari clienti anche una bibite ed un crocchè. Un gesto davvero incredibile che il giovane ha commentato con tutta l’umiltà di questo mondo: “Sono fatto così, non mi andava di festeggiare da solo. Sono dieci anni dall’apertura del mio locale, e pur non navigando nell’oro, non posso girarmi dall’altra parte se c’è qualcuno in difficoltà. Ho solo reso felice qualche bimbo ed arricchito il mio cuore. In questo momento di difficoltà dobbiamo essere tutti uniti“.

LEGGI ANCHE >>> Fedez filantropo, in giro per Milano dona 5 mila euro: No a beneficenza show

LEGGI ANCHE >>> Il comune della solidarietà: niente luminarie natalizie, meglio la beneficenza

Offre pizze ai poveri per il suo compleanno: le congratulazioni da parte del sindaco

L’episodio non è sfuggito al sindaco del piccolo comune vesuviano, Salvatore Di Sarno, che in merito all’iniziativa del giovane Gaetano Boccia ha dichiarato: “Un grande cuore quello di Gaetano è la testimonianza di ciò che sono i miei concittadini: generosi, genuini, veri. Oggi più di ieri dobbiamo dare sorriso a chi rischia di perderlo”. L’amministrazione comunale, ha collaborato con Gaetano Boccia per l’individuazione delle famiglie più bisognose.

Parte attiva in questa operazione anche la Protezione Civile, che ha provveduto alla consegna materiale delle pizze. Una iniziativa che ha coinvolto insomma gran parte della comunità e che ha regalato un sorriso ed un po’di speranza a tante famiglie, oltre all’ottima pizza, è chiaro.