Recovery Fund, arriva la stoccata di Renzi: “No a governance o siamo fuori”

Matteo Renzi si mette di traverso sul caso governance sul Recovery Fund ed annuncia il voto contrario sul tema.

Genitori di Matteo Renzi, chi sono? I processi e le condanne sul loro conto
Matteo Renzi (Fonte foto: Getty Images)

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, si dice pronto a chiamarsi fuori dal Governo nel caso in cui dovesse passare l’attuale logica sulla governance del Recovery Fund. Una posizione a lungo sostenuta dall’ex premier che ora rischia di diventare un caso spinoso per la maggioranza. L’intervento di Renzi ha suscitato l’approvazione tra gli altri di Matteo Salvini.

Una logica sulla quale Renzi si è sempre detto contrario, rispetto alla possibilità di gestire i fondi che arriveranno dall’operazione Recovery Fund. Una logica che rischia di minare un terreno per il Governo già abbondantemente pericoloso.

LEGGI ANCHE >>> Inchiesta Open, nuovi indagati: Matteo Renzi e Maria Elena Boschi

LEGGI ANCHE >>> Renzi:Dpcm inutili, senza di me oggi Conte lavorerebbe a scuola, non al Governo

Recovery Fund, arriva la stoccata di Renzi: “Non siamo interessati alle poltrone”

L’ex Presidente del Consiglio si dice non interessato alla logica delle poltrone e quindi pronto a lasciare la maggioranza nel caso in cui non vengano accolte le posizioni di Italia Viva rispetto alla governance sul Recovery Fund.

Un momento molto delicato per l’esecutivo in una fase in cui lo stesso Conte aveva richiamato alla coesione della maggioranza in Parlamento. I prossimi giorni saranno dunque determinanti oltre che per il paese, anche per la tenuta del Governo stesso.