L’Eredità, Massimo Cannoletta vince ancora: ecco il suo segreto

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’Eredità, non smette di stupire il campione Massimo Cannoletta che vince 17.500 euro. Ecco il suo segreto per vincere alla ‘Ghigliottina’

Massimo Cannoletta
Fonte foto: web

È il personaggio del momento. Chi segue L’Eredità su Rai Uno non può che essere estasiato dalla bravura di Massimo Cannoletta, dotato di una cultura immensa che da ben 26 puntate gli consente di essere il campione. Un record assoluto.

Il divulgatore scientifico leccese ha già portato a casa 185.000 euro, un bottino niente male, ai quali si vanno aggiungere i 17.500 euro vinti nella scorsa puntata. Ebbene sì, Massimo è riuscito nell’impresa di vincere nuovamente alla ‘Ghigliottina’, il gioco finale. Non prima di aver vinto al ‘Triello’, indovinando “La vampira indiana”, un film muto italiano del 1913, il primo di genere western nel nostro Paese.

Questa volta, la parola vincente è stata “ripresa”. Il termine era il collegamento perfetto alle altre parole-indizio che erano: “gioco”, “borsa”, “fase”, “operatore” e macchina. Il conduttore Flavio Insinna, ormai è senza parole, e quasi non si stupisce più se il campione vince.

Ma come fa ogni volta ad indovinare la parola finale? Scopriamolo.

LEGGI ANCHE >>> L’Eredità “Eliminato in dieci minuti”: Massimo Cannoletta lascia senza paroole

L’Eredità, il segreto di Massimo Cannoletta: ecco come fa a vincere ogni volta

Massimo Cannoletta
Fonte foto: web

La storia di Massimo Cannoletta è una storia di rivalsa e tanta cultura. Il campione mantiene il suo scettro da ben 26 puntate, un record assoluto che nessuno poteva aspettarsi.

Non solo riesce a mantenere il suo ruolo, ma è capace anche di vincere più volte alla ‘Ghigliottina’, l’amato e temuto gioco finale. In molti si domandano come il divulgatore riesca tutte le volte a risultare vincente. Ebbene, la sua capacità di abbinare logicamente immagini e parole è un’abilità naturale che ha affinato nel corso degli anni tramite letture e giochi di memorie.

Ora non resta che vedere quanto ancora quest’uomo leccese riuscirà a stupirci. Con il conduttore Flavio Insinna ormai è amicizia, come ha ammesso lui stesso: “È un piacere incredibile stare qui con te: cosa potrei chiedere di più?”.

LEGGI ANCHE >>> L’Eredità, Massimo Cannoletta trionfa ancora ma c’è un colpo di scena