Coronavirus, il premier Conte: “Scelte comuni in Europa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30

Il premier Giuseppe Conte ha parlato della necessità che in Europa si adottino misure comuni per le festività.

Il Presidente del Consigli, Giuseppe Conte, dalla Spagna ha parlato dell’attuale situazione dettata dall’emergenza Covid19. Oltre a comprendere i disagi dei cittadini in vista delle imminenti festività natalizie, Conte ha chiesto che ci sia comunione di intenti tra tutti i paesi europei, per consentire una ai vari stati la gestione della situazione in un momento tanto delicato, nel migliore dei modi senza rischiare di compromettere ancora di più il tutto.

Limitare la circolazione tra i paese è una delle misure che si dovrebbero intraprendere secondo il premier, per fare in modo che lo spostamento dei cittadini tra un paese e l’altro non possa in qualche modo recare danno alle già delicate situazioni sanitarie. Un flusso smodato e senza alcuna regola comprometterebbe, di fatto, gli enormi sforzi fatti finora da tutti i paesi coinvolti nell’emergenza, un rischio che non si deve affatto correre.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, Conte ammonisce: A Natale niente baci e abbracci

Coronavirus, il premier Conte: “Riapriremo al più presto le scuole”

Il premier Conte ha inoltre parlato della necessità per il paese di riaprire le scuole, possibilità molto più vicina rispetto a prima, ma ovviamente da considerare con la massima precauzione. Inoltre Conte ha parlato anche della possibilità di nuove misure considerata la curva dei contagi, situazione che a breve potrebbe di fatto cambiare sia nelle singole regioni che a livello nazionale. Un discorso a tutto tondo insomma che rende la cifra dell’impegno di questo Governo in piena emergenza Covid19.

Vedremo quale sarà l’atteggiamento degli altri paesi europei in merito alle misure da adottare in vista delle prossime festività. Molti tra questi paesi hanno già di fatto alleggerito la morsa delle misure adottate in precedenza in vista del Natale.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, il premier Conte:E’ il momento di fare squadra