Coronavirus, la previsione di Ricciardi: “Terza ondata non sostenibile”

Walter Ricciardi intervenendo in tv ha parlato dell’eventualità di una terza ondata nel paese, avanzando precise previsioni.

Walter Ricciardi
Walter Ricciardi (Facebook)

Il consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza per l’emergenza coronavirus e docente di Igiene all’università Cattolica di Roma, ha rilasciato una serie di dichiarazioni. Intervenendo presso una nota trasmissione tv Rai, Ricciardi ha parlato dell’attuale situazione contagi, in questo delicato momento, che precede le feste natalizie. Momento abbastanza decisivo, almeno stando a quelle che sono le dichiarazioni dell’esecutivo.

Secondo Ricciardi, non dovrebbero essere concesse troppe libertà per il periodo delle feste natalizie perchè si correrebbe il rischio di peggiorare ulteriormente la situazione, ed andare quindi verso una terza ondata. Situazione questa, che secondo il consigliere del ministro Speranza il paese non potrebbe sostenere, perchè già al momento sotto pressione per quel che riguarda il sistema sanitario, figuriamoci se dovesse arrivare una ulteriore situazione d’emergenza.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, le parole di Ricciardi: Lockdown sarebbe utile, troppo caos

Coronavirus, la previsione di Ricciardi: “Limitare in tutti i modi la mobilità”

Secondo Ricciardi, la condizione necessaria affinchè non si arrivi ad una più tragica dinamica di contagio, è la limitazione della mobilità. Limitare gli spostamenti e le uscite, diciamo cosi a vuoto, significa preservare i cittadini dal rischio contagio. Inoltre, vorrebbe dire preservare il paese dalla possibilità di una situazione che non potrebbe gestire. Lo scenario non è certo dei migliori, almeno quello ipotizzato da Ricciardi. Spesso scontratosi con altri colleghi, chiamiamoli cosi, di livello sia nazionale che locale.

Il rischio sarebbe serio insomma, e nel Governo a quanto pare le posizioni spesso sembra si accavallino, soprattutto sulla possibilità di  un alleggerimento delle misure per Natale. Una situazione ancora tutta da organizzare in un certo senso, in attesa del prossimo dpcm che dovrebbe in qualche modo chiarire le idee un po’ a tutti.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, le parole di Ricciardi: Solo il lockdown può fermare il contagio