I calabresi sapevano che sarebbe morta: la colpa è soltanto loro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:46

La dichiarazione del presidente della commissione antimafia Nicola Morra fa discutere e per lui chieste le dimissioni.

Santelli Morre
Santelli Morra 

Dichiarazioni davvero scioccanti da parte del presidente della commissione antimafia Nicola Morra, che intervenendo presso una nota emittente radio, ha parlato dell’attuale situazione della regione Calabria. In merito alla situazione politica che in questi giorni sta palesandosi in maniera abbastanza chiara, Morra ha stupito tutti con una dichiarazione che ha chiamato in causa addirittura la defunta ex presidente della regione Jole Santelli.

Morra ha di fatto accusato i calabresi di essere praticamente causa del loro stesso male, in quanto hanno sostenuto con il proprio voto, alle scorse regionali di inizio 2020, una candidata che era malata oncologica, informazione che tutti conoscevano. Quindi di fatto Morra sentenzia che i calabresi sapevano che il loro eventuale presidente sarebbe morto, e che quindi adesso non dovrebbero tanto lamentarsi della provvisorietà politica.

LEGGI ANCHE >>> Evvai! Una mafiosa in meno! La grillina festeggia la morte di Jole Santelli

I calabresi sapevano che sarebbe morta: “Morra deve dimettersi”

Le reazioni nel mondo politico non si sono fatte attendere, soprattutto dalla parte dell’ex presidente calabrese Santelli. Le dimissioni sono il ritornello continuo che si può trovare tra i commenti di Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia. Parole che come si poteva immaginare hanno le ire dell’opposizione, di fatto, perchè poco eleganti nei confronti di una donna che fino all’ultima ha lottato per la sopravvivenza.

La situazione nella regione calabrese resta comunque tesa, con l’arrivo del commissario per l’emergenza covid ed una amministrazione che di fatto, al momento resta senza presidenza politica, diciamo cosi riconosciuta. Le reazioni erano prevedibili cosi come erano evitabili le dichiarazioni di Morra che di certo avrebbe potuto esprimere il concetto immaginato senza trascendere in poche eleganti conclusioni.

LEGGI ANCHE >>> Migliaia di morti, ma per loro il Coronavirus è un affare: camorra a Pesaro?