Lettera del bambino di 9 anni: “Vorrei essere il manager della squadra”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30

Vorrebbe allenare la squadra inglese dal glorioso passato e non solo: vorrebbe anche sua nonna nello staff.

I risultati non arrivano, si cerca il manager: risponde un bambino di 9 anni
Toby e la sua lettera (Fonte foto: web)

Sei punti in undici partite, all’inizio della stagione nessuno si sarebbe aspettato così poco dal Derby County, squadra di Championship (Serie B inglese), che ha quindi esonerato l’allenatore, Philip Cocu.

Appena appresa la notizia, tanti manager avranno atteso una chiamata accanto alla cornetta. Oltre ad un ottimo compenso, c’era in ballo la possiblità di far risalire la china ad una vecchia decaduta. Ma a rispondere, è stato un bambino.

Leggi anche >>> Un meteorite gli spacca il tetto, ma lo fa diventare milionario

Il manager bambino ha anche uno schema in mente

Il calcio spesso, riserva anche delle storie divertenti extra-campo, da regalare agli appassionati e non. Come quella della distrazione di Amazon, che presenta il film su Totti, inserendo la foto del suo ‘nemico’. Toby Hall, è un ragazzino di appena nove anni ed ha anche le proprie referenze: “Sono un forte giocatore di FIFA in modalità allenatore”, scrive nella sua lettera, quindi almeno il club avrebbe dovuto prenderlo in considerazione.

E non solo: il ragazzino ha un lavoro anche per la nonna: “Potrebbe lavare le divise dei giocatori”, ha scritto nella lettera inviata ai Rams, come vengono chiamati i bianconeri in città. Insomma, come avrà fatto il presidente Morris, a non vacillare dinanzi ad un’offerta simile? Sicuramente, il piccolo Toby sarà felice di sapere che se la sua offerta è stata rifiutata, è solo perché sulla panchina del County siederà un idolo per il popolo inglese: Wayne Rooney.

Peccato, perché il ragazzino aveva le idee chiare, come spiega nella sua missiva: Vorrei candidarmi per essere il nuovo allenatore. Gioco molto a calcio e sono molto bravo”, ed ha anche già in mente il modulo, un sorprendente 1-3-3-2-1. Se Rooney non dovesse fare il proprio dovere…

Leggi anche >>> Gigi Proietti, quella sua curiosa passione sconosciuta a molti