Un meteorite gli spacca il tetto, ma lo fa diventare milionario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

Il trentatreenne indonesiano che si è ritrovato il tetto bucato ed un meteorite in casa, ora ringrazierà per sempre quell’oggetto.

Un meteorite gli spacca il tetto, ma lo fa diventare milionario
Asteroide (Fonte foto: Pixabay)

Cadono milioni dal cielo. No, non è il famoso film, Napoli milionaria, ed in effetti tantomeno sono cadute vere e proprie monete, ma quasi. Il meteorite che gli è entrato in casa, lo ha fatto diventare ricco.

Così da un giorno all’altro è diventato milionario, Josua Hutagalung, trentatreenne indonesiano di Kolang.

Leggi anche >>> Francesco Totti giallo sulla copertina: cosa combina Amazon?

Il meteorite irrompe in casa: quanto pesava

A quanto pare, l’anno 2020, iniziato con la prima foto mai realizzata di un Buco nero, era destinato a terminare con la caduta di un oggetto spaziale sulla Terra. Precisamente a Kolang, Indonesia, dove col suo peso di 2,1 kg, ha messo in pericolo la vita di un giovane lavoratore. A quella velocità e con quel peso, avesse preso un uomo, lo avrebbe ucciso, mentre il meteorite si è…limitato a sfondare il tetto di casa di Josua.

Lui era fuori a lavorare, ma si è accorto di tutto dall’enorme rumore. “Il rumore era così forte che ha fatto tremare la casa. Dopo aver cercato, ho visto che il tetto di lamiera aveva un buco”, ha raccontato l’uomo. Scavando in giardino poi, il ritrovamento della pietra che a sua detta era ancora calda. A fare la fortuna del ritrovatore, l’oggetto di condrite carboniosa, una varietà che si stima, abbia 4,5 miliardi di anni, e verrebbe venduta, a circa 722 euro al grammo.

Così, il giovane uomo dal cognome quasi impronunciabile, avrebbe senza esitazioni, venduto la sua roccia spaziale all’esperto di meteoriti statunitense, Jared Collins, a sua volta rivenditore per un collezionista americano. Ora, l’oggetto è conservato al Center for Meteorite Studies dell’Università dell’Arizona. Adesso Josua confessa di potersene andare in pensione e di voler costruire una chiesa per la sua comunità.

Leggi anche >>> Harry Potter, un inglese esistito davvero: altro che Quidditch, giocava a calcio!