Papa Francesco, ma cosa combini? ‘Mi piace’ al lato B della modella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:07

Sta facendo il giro del mondo, un like apparso al lato di una foto della modella brasiliana, da parte di Papa Francesco.

Cosa notereste della foto di Natalia Garibotto che vedete qui sotto? Senza tanti giri di parole, il lato B è la prima cosa che attirerebbe la nostra attenzione, al massimo dopo ci lasceremmo distrarre da calze e sguardo della bella ventisettenne, ma Dagospia ha visto altro.

Qualcuno infatti, è andato a notare che tra i Like ricevuti dalla foto nemmeno tanto pudica, c’è un click al quanto lusinghiero. Nientemeno che il Papa avrebbe messo “mi piace”.

Leggi anche >>> Australia lockdown finito: 100 dollari a persona per andare al ristorante

Papa Francesco ed il guaio social: segue la modella?

Papa Francesco, ma cosa combini? Like al lato B della modella
La foto “incriminata” ed il Papa (Fonte foto: web)

Quello che in queste ore coinvolge Papa Francesco, non è un vero e proprio scandalo sessuale, cosa che già sta interessando da anni la Chiesa, ma è comunque un pasticcio di cui tenere conto. Niente a che fare certo, con gli anni di molestie taciute dall’ex segretario di Giovanni Paolo II, Stanislaw Dziwisz, ma si sa, certe cose non fanno piacere in Vaticano.

Eppure il “mi piace” è stato lì, salvo poi essere rimosso, dopo aver fatto il giro del globo. La bella ventisettenne, sudamericana proprio come Bergoglio, ma brasiliana, ha avuto per qualche ora, il Like forse più ricercato del mondo. Si scherza, come anche la bionda Natalia ha fatto, quando le hanno comunicato il singolare avvenimento: “Almeno andrò in paradiso”, ha detto l’influencer.

Nulla di grave perché è quasi sicuro che Francesco nemmeno conosca la password per usare l’account Franciscus, più probabile che sia uno scambio di identità. Nel senso che forse, il social media manager che gestisce anche l’account del papa, avrà dimenticato di uscire dall’account per rimettere il proprio profilo, prima di cliccare. Molto più probabile che ci sia dietro una cosa del genere che uno scherzo, anche perché ora probabilmente quell’uomo starà rischiando il suo lavoro. Comunque il Papa per stavolta è salvo. A meno che non confessi.

Leggi anche >>> Natale in casa! Quanto è giusto rischiare per le festività alle porte?