Coronavirus, De Luca ancora contro il Governo: “Diano spiegazioni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:22

Il governatore della Campania si fa portavoce di un malcontento che riguarda anche due governatori di regione.

 

Non accenna a smorzarsi la polemica tra il Governo e le regioni. Il tema è sempre lo stesso, la gestione delle zone ad alto rischio d’emergenza, le cosiddette zone rosse, rispetto alle quali gli enti locali non avrebbero le stesse posizioni dell’esecutivo nazionale. Già dall’inizio la suddivisione del paese nelle aree colorate in base alle criticità presenti sul territorio ed ai numeri del contagio non avevano convinto gli amministratori locali, almeno non tutti.

Negli ultimi giorni, è tornata forte la polemica tra il governatore campano Vincenzo De Luca e l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte. De Luca, intervenuto presso una nota trasmissione Rai, ha spiegato che in 72 ore la Campania è passata da zona gialla a zona rossa, una decisione che il ministro della Salute, Roberto Speranza dovrebbe chiarire, perchè secondo De Luca, i numeri della regione dicono ben altro. E proprio sui numeri ha risposto inoltre il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris parlando di dati truccati e di responsabilità della regione.

LEGGI ANCHE >>> Vincenzo De Luca in allarme: le bordate contro il Governo Conte e De Magistris

Coronavirus, De Luca ancora contro il Governo: “Paura dello sciacallaggio”

Secondo De Luca, il Governo non ha retto all’onda di sciacallaggio nei confronti della regione Campania, favorita anche dagli atteggiamenti scellerati del sindaco di Napoli, De Magistris, colpevole, secondo il governatore di non aver attuato misure di sicurezza e di chiusure di strade e piazze, che hanno fatto in modo che la città fosse ancor di più screditata dopo le immagini degli assembramenti sul lungomare ed in altre parti della città.

Anche altre regioni sarebbero poco soddisfatte dell’atteggiamento dell’esecutivo. La regione Marche, per non aver ricevuto comunicazioni consone al grado di collaborazione mostrato in merito al cambio di zona imposto dal Governo, e la regione Toscana, secondo la quale l’esecutivo si sarebbe basato su numeri vecchi per decretarne il passaggio in zona rossa.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, De Luca ancora all’attacco: Speravano in una Campania rossa