Roma nel caos tra trasporti e rifiuti, per non parlare dei contagi

La Raggi si ritrova con una bella gatta da pelare a pochi mesi dalle elezioni comunali che potrebbero vederla sconfitta.

La situazione nella capitale non è delle migliori, e questo purtroppo da un po’di settimane. Negli ultimi giorni però è successo qualcosa che ha di fatto ancor di più peggiorato il dato complessivo circa le reali condizioni della città. Trasporti al collasso, raccolta rifiuti in piena crisi, contagiati  da Covid19 che riguardano anche le suddette aziende con i vari rischi e rallentamenti del caso, ed una vivibilità della città, nelle ultime settimane nettamente peggiorata.

Terreno di protesta e scontro nei confronti delle azioni del Governo, riguardo gli ultimi dpcm, Roma si risveglia frastornata dopo le ultime settimane, intense, di passione, dominiate dalla devastazione di piazze e vie e da una situazione che potrebbe di fatti portare la città al collasso. L’amministrazione non tiene, la gente non è soddisfatta di ciò che si è fatto e che si sta facendo, e tra pochi mesi ci saranno le elezioni comunali.

LEGGI ANCHE >>> Roma, perde il controllo dello scooter, Cesidio se ne è andato cosi

Roma nel caos tra trasporti e rifiuti: il futuro si decide ora

La notizia dei 55 positivi al Covid19 dell’azienda di rifiuti Ama, ha chiaramente provocato ancora più disagi, perchè oltre ai noti disservizi che di questi tempi caratterizzano l’azione dell’azienda, c’è da scontrarsi anche con la carenza di personale, in questa delicata fase di emergenza sanitaria. La città è sull’orlo del collasso e ciò che succede ora, segnerà in ogni caso il destino dell’attuale amministrazione, che tra pochi mesi dovrà sottostare al giudizio decisivo dei cittadini.

Di questi tempi si decide di fatto il futuro della città, i candidati a sindaco bene o male cominciano a farsi sentire, a fare piani a promettere cambiamenti epocali. Sarà, la città al momento è questa, ed al momento, poco o niente potrà cambiare.

LEGGI ANCHE >>> Roma, ancora tragedia alla stazione: incidente o suicidio?