Maurizio Costanzo show al tempo del Covid: scoppia la polemica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:42

Ritorna in tv l’attesissimo Maurizio Costanzo show, con la prima puntata andata in onda: arrivano subito polemiche, ecco cos’è successo

Maurizio Costanzo show al tempo del Covid: scoppia la polemica
foto facebook

Grande attesa per il ritorno in tv del Maurizio Costanzo show, con la prima puntata della 39sima edizione andata in onda martedì 27 ottobre 2020: ma l’appuntamento, arrivato al tempo del Covid-19, ha portato con sé parecchie polemiche.

Un programma storico conosciuto davvero da tutti, il Costanzo show è come noto il talk più longevo della televisione italiana, che negli anni ha saputo raccontare l’Italia, ospitando tantissimi protagonisti del Paese.

Diversi i temi di cui il talk si è oscurato nel corso del tempo, dall’attualità alla politica ma anche temi leggeri e non solo. Insomma, semplicemente uno dei salotti televisivi più famosi d’Italia.

Al ritorno in onda del programma, tuttavia, ciò che ha colpito l’opinione pubblica è stata la platea che è apparsa quasi totalmente al completo e senza distanziamento, sebbene gli invitati fossero separati dal plexiglas.

LEGGI ANCHE >>> Silvia Toffanin, le parole di Maurizio Costanzo spiazzano: ecco cosa pensa di lei

Maurizio Costanzo show al centro delle polemiche: arriva la replica del conduttore

Maurizio Costanzo show al tempo del Covid: scoppia la polemica
Maurizio Costanzo show, platea (fonte foto: Facebook, @Maurizio Costanzo)

Finisce dunque al centro delle polemiche, il Maurizio Costanzo show, che tornato in tv ha mostrato una platea quasi al completo, con le persone distanziate dal plexiglas.

A far scoppiare il caso, proprio questa immagine che arriva dopo la chiusura dei cinema e dei teatri secondo le disposizioni contenute all’interno dell’ultimo DCPM del 24 ottobre.

Sono in tanti sui social ad aver sollevato la quesitone circa una tale presenza di pubblico, in molti casi senza mascherina.

Mentre, infatti, da più parti si sollevano voci critiche per il mondo dello spettacolo e della cultura, in ginocchio dalla crisi e nuovamente ‘chiuso’ per provare a frenare l’ondata dei contagi dal Coronavirus, a molti non è andato giù vedere la platea della trasmissione gremita.

A tal riguardo, però, non si è fatta attendere la replica del conduttore legato a Maria De Filippi, di cui si parla molto per il programma ‘Chi l’ha visto?‘, che ha affidato ad Adnkronos le sue considerazioni, spiegando che il pubblico prima dell’inizio del programma fa il test sierologico, come gli ospiti.

Inoltre, ha sottolineato la presenza del plexiglas, lanciando una domanda:Perché non fanno così anche nei teatri? Possono farlo tutti. Facciano così, invece che rompere e fare polemiche”.

Il presentatore ha poi ribadito il concetto, aggiungendo che il pubblico arriva in teatro un’ora e mezzo prima, così da rendere possibile il test su ciascuno di loro. “Io pago gli infermieri, il personale, il plexiglas”.

E infine conclude: “Il proprietario del cinema all’angolo faccia così, così non c’è pericolo legato all’assembramento”.

LEGGI ANCHE >>> Maria De Filippi non ci sta è scopre le carte: “Teatrini che vedo da anni”