Crisanti non le manda a dire : “Il Governo ha sbagliato tutto”

Andrea Crisanti torna a parlare della situazione che attualmente riguarda il nostro paese, in piena emergenza contagi e attacca duramente il Governo, colpevole di aver sbagliato tutto.

Andrea Crisanti
Andrea Crisanti (Facebook)

In Italia si è sbagliato tutto, di questo passo la situazione continuerà a peggiorare, i contagi sono ormai impazziti e fuori controllo, i provvedimenti a livello nazionale e locale hanno partorito soltanto peggioramenti della situazione generale, la cosa più semplice da fare, da mettere in atto, non è stata fatta, e adesso ne pagheremo duramente le conseguenze, con altri lockdown che obbligatoriamente ci saranno nel corso dei mesi che verranno.

Andrea Crisanti ne ha per tutti, il noto microbiologo critica duramente la politica del Governo, colpevole di non essere riuscito a mettere in campo un vero e proprio tracciamento degli asintomatici, cosi come è ovvio si debba fare. Di questo passo la situazione peggiorerà ulteriormente, secondo Crisanti, ed occorreranno nel tempo sempre più misure restrittive per provare a contenere il contagio ormai impazzito.

LEGGI ANCHE >>> Andrea Crisanti, chi è il virologo di Padova: età, figli, vita privata e carriera

Crisanti non le manda a dire : “Il Governo ha sbagliato tutto”, la situazione è al limite

Il tracciamento degli asintomatici è l’unico tipo di prevenzione che si può adottare per provare seriamente a mettere in difficoltà la diffusione del virus. I paesi asiatici ci hanno insegnato che solo questo tipo di procedura può evitare la diffusione incontrollata del virus e quindi assicurare un netto controllo della situazione. Crisanti aggiunge poi che anche le regioni hanno sbagliato nell’atteggiamento, tutte tranne una che ha provato a fare diversamente.

La regione in questione è il Veneto che per una breve fase secondo il microbiologo sondando gli asintomatici è riuscita a contenere il contagio, ma ora anche li le cose sono peggiorate e saranno momenti bui. Dopo il prossimo lockdown ce ne vorrà un altro e forse un altro ancora. La situazione è davvero tragica.

LEGGI ANCHE >>> Crisanti: nuova ondata Covid già ad agosto, non in autunno