Coprifuoco e didattica a distanza: Lombardia alla svolta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:44

L’ordinanza è ufficiale. In Lombardia ci sarà il coprifuoco dalle 23 alle 5 di mattina e per le scuole superiori sarà adottata la tanto temuta didattica a distanza.

Fontana (Facebook)
Fontana (Facebook)

Ora è ufficiale, anche in Lombardia sarà coprifuoco. Il provvedimento sarà attivo dalle ore 23 alle ore 5 del giorno successivo. In quella fase tutte le attività resteranno rigorosamente chiuse, salvo determinate eccezioni. Stesso discorso rispetto alla mobilità, completamente interrotta e vietata, salvo casi eccezionali prontamente documentati. La Lombardia quindi si appresta ad entrare nel momento più buio di questa seconda fase.

L’incognita di questo momento è la poca concreta consapevolezza, non si sa bene dove si andrà, non si comprendono al momento quali possono essere i reali andamenti del virus, e nello stesso tempo non si sa nemmeno bene se certe misure restrittive possano di fatto risultare valide, efficienti più che altro. Non resta che attendere la fine del periodo, calcolata per il 13 novembre, per capire a cosa sarà servito tutto questo.

LEGGI ANCHE >>> La Lombardia non può aspettare: chiede urgentemente il coprifuoco

Coprifuoco e didattica a distanza: Lombardia alla svolta, sindaci contrari

Tra le altre misure contenute, la possibilità che si attui il processo di didattica a distanza per gli istituti scolastici superiori. Tale provvedimenti, nei confronti del quale si è avuto il netto parere negativo dei sindaci lombardi, ha fatto molto discutere anche l’opinione pubblica, che si chiedeva quanto potesse essere opportuno in questa determinata fase. Alla fine la didattica a distanza si farà, ed anche questo potrebbe essere alla fine un vero e proprio esperimento per sondare la reale pericolosità in quanto a contagi di alcune strutture scolastiche.

Il momento è dunque critico, ed insieme alla regione Lombardia, sono pronte anche Campania e Lazio ad attuare la stessa misura restrittiva. Aspettando numeri e tempi migliori, e soprattutto più sereni.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, sale in modo preoccupante il numero dei contagiati: Paura Lombardia