Bonus didattica: fino 500 euro per l’acquisto di pc e tablet

Il nuovo Piano Nazionale di Riforma prevede il bonus didattica fino a 500 per consentire alle famiglia con meno possibilità di poter acquisire strumenti digitali 

Bonus didattica
Fonte Pixabay

I bonus ormai sono sempre più all’ordine del giorno. Per cercare di rialzarsi dopo questo brusco periodo caratterizzato dell’emergenza coronavirus, c’è bisogno di incentivare le fasce più deboli per garantire loro i beni di prima necessità.

Nella società contemporanea, la tecnologia ormai ha un ruolo di fondamentale importanza, già a partire dai ragazzi in età scolastica. Gli strumenti elettronici sono il pane quotidiano, senza cui è impossibile svolgere anche le attività basilari. Per questo il nuovo Piano Nazionale di Riforma prevede un incentivo in tal senso. Andiamo a vedere di cosa si tratta nello specifico.

Bonus didattica fino 500 euro: come funzione e chi può ottenerlo

Bonus didattica
Fonte Pixabay

Si tratta solo di una branca delle agevolazioni previste dal piano, che contempla misure macroeconomiche e di politica di bilancio, riforme strutturali e microeconomiche, politiche del lavoro. Tornando alla tecnologia, il PNR ha in serbo un ampio spazio per favorire i processi di digitalizzazione e la didattica a distanza. Dunque è previsto un bonus fino a 500 euro per le famiglie con meno possibilità per l’acquisto di pc, tablet e altri strumenti affini.

Ma come funziona? In attesa del testo ufficiale, il sussidio varia da i 200 ai 500 e sarà destinato in base al reddito. Per questo diventa fondamentale il calcolo dell’Isee che per ogni nucleo familiare deve essere necessariamente inferiore a 20mila euro. 

Qualora si rientri in questi parametri si ha diritto a 200 euro per l’acquisto di connessioni veloci. Navigare ad una velocità elevata è probabilmente l’aspetto di maggior rilevanza per poter lavorare al meglio da remoto. Il bonus può arrivare fino a 500 euro se la spesa riguarda pc e tablet. 

Insomma, un provvedimento molto importante per aiutare le persone in una fase così delicata. I beneficiari dal canto loro dovranno cercare di farne buon uso visto che si tratta di una ghiotta opportunità per poter aver accesso alla rete.

LEGGI ANCHE >>> Bonus digitale, possibilità di accredito fino a 2000 euro

LEGGI ANCHE >>> Bonus sociale, qual è il termine per presentare la domanda?