Coronavirus, Bertolaso all’attacco : “Arriviamo al 15 dicembre poi si vedrà”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09

L’ex capo della Protezione Civile a tutto campo su Governo, sanità e qualità degli interventi. Il virus è forte oggi, servivano tamponi non app. Arriviamo a dicembre poi di vedrà.

Guido Bertolaso
Guido Bertolaso (Getty Images)

Avevano fatto discutere le sue dichiarazioni della scorsa settimana sull’ipotesi lockdown, quando disse che lui manderebbe questo Governo in lockdown per come sta gestendo l’emergenza. Sono passati alcuni giorni ma il tono non appare cambiato, anzi ne ha per tutti l’ex capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso. Ne ha per tutti insomma, per come si è arrivati oggi a certe problematiche e per quello che non è stato fatto.

Bertolaso ad esempio non comprende le critiche all’ospedale costruito in breve tempo a Milano, zona fiera, qualcosa per la quale quasi è stato deriso, ma che poi è stato chiuso per l’attestazione della curva contagi calante in primavera. Oggi quell’ospedale è un punto di riferimento nazionale, una valvola di sfogo, un punto d’appoggio al quale tutti possono attingere, non solo la Lombardia. Li potrebbero confluire pazienti da tutta l’Italia.

LEGGI ANCHE >>> Guido Bertolaso non le manda a dire: Lockdown per questo governo

Coronavirus, Bertolaso all’attacco : “Arriviamo al 15 dicembre poi si vedrà”

Guido Bertolaso parla poi del Governo Conte e di quello che si sarebbe potuto fare con le cifre investite ad esempio in casse integrazioni e bonus vari. Si sarebbe potuto infoltire il personale medico, si sarebbero potute aggiornare alcuni contesti sanitari, e poi tanto per dire, al posto dell‘app immuni che se non è obbligatoria è praticamente inutile, si sarebbero potuti finanziare 60milioni di tamponi. Qualcosa che non è tanto complicato come potrebbe apparire. In questo modo si sarebbe fatto uno screening completo dell’intera situazione nazionale.

Infine Bertolaso parla anche di Roma, per la quale – dice – darebbe la vita, ma che non vede come traguardo possibile, come candidato sindaco del centrodestra, perchè oggi non sono quelle condizioni che potrebbero permetterlo.

LEGGI ANCHE >>> Guido Bertolaso positivo al Covid-19: tanti i messaggi di sostegno