Scambi di coppia si, mascherina no: chiuso locale a Firenze

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:26

Il locale è stato sottoposto a chiusura forzata per cinque giorni. Troppe le violazioni riscontrate all’interno, oltre ovviamente all’assenza di mascherina tra i clienti.

Scambisti
Scambisti (Facebook)

Il Royal Club Privè di Firenze è un locale molto particolare situato in zona Peretola. Luogo abitualmente frequentato da scambisti, dove tutto è concesso e niente è regola. Niente, proprio niente, nemmeno l’utilizzo della mascherina, il rispetto delle norme sul numero di persone che possono occupare il locale, niente appunto. E cosi, succede che le forze dell’ordine vi fanno irruzione e trovano per l’appunto quasi niente che vada come dovrebbe andare.

Clienti senza mascherina, per niente distanziati (ma questo era prevedibile), e poi un numero spropositato di persone presenti all’interno della struttura. Alla vista della polizia il clima si è chiaramente riscaldato con fughe di clienti da ogni parte. Il proprietario del locale, multato, dovrà rispettare l’obbligo di chiusura dello stesso, per almeno 5 giorni, cosi come recita la disposizione vigente. Eventualmente, la sanzione subirà una proroga data la pericolosità della situazione, in materia di sicurezza sanitaria.

LEGGI ANCHE >>> I bar trovano l’errore nel Dpcm: chiudono a mezzanotte e riaprono subito dopo

Scambi di coppia si, mascherina no: locale chiuso a Firenze, le reazioni

Ovviamente alla notizia sono seguite reazioni molto critiche nei confronti di quanto accaduto e soprattutto riguardo l’atteggiamento di proprietario e clienti, del tutto disinteressati al rispetto di norme che tutti dovremmo seguire, per l’interesse nostro e di chi ci sta accanto. La vicenda ha rapidamente fatto il giro del web, e c’è immaginare, come detto, quanto possa indignare in un momento in cui, tutti, ma proprio tutti, sono costretti a rispettare determinate regole e comportarsi in un determinato modo.

Il locale resterà chiuso almeno 5 giorni, salvo ulteriori proroghe considerato il livello di trasgressione riscontrato, si parla di norme e regolamenti, non di altro. Sperando di non dover più assistere a simili ed insensati assembramenti. 

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, troppi contagi: scuole chiuse e tutti a casa fino all’alba