Non può stare in ospedale con il figlio malato: cosa si inventa un padre VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:02

L’amore di un padre tutto nel suo gesto. Il figlio è malato di leucemia ma deve fare le chemio senza genitori. La sorpresa di papà.

chuck e aiden, foto facebook

Un padre che non vuole lasciare un solo minuto il figlio da solo. Un padre che non può stare in ospedale perché è vietato essere accompagnati con il pericolo contagio Covid. Un figlio che lotta ogni giorno contro la leucemia, ma che non è mai solo. Si alza dal letto perché sente della musica provenire da fuori, si avvicina alla finestra e vede il papà. Un papà che si è inventato una cosa per stare vicino al suo piccolo e farlo sorridere.

Non è nemmeno tanto bravo a ballare il padre, ma quanto è dolce. Il figlio ripete i passi discutibili di papà e si domostra ballerino molto più bravo di lui. Sono immagini che fanno venire le lacrime agli occhi quelle che state per vedere. L’amore di un padre per il figlio supera ogni confine. 

LEGGI ANCHE >>> Maria Grazia morta il giorno del compleanno: mi ha chiesto eroina come regalo

Non può stare in ospedale con il figlio malato di leucemia: balla per lui e il piccolo lo imita

E’ un padre americano Chuck Yeilding, suo figlio Aiden ha soli 14 anni ed è malato di leucemia: al Cook Children’s Medical Center di Fort Worth, in Texas, per evitare i contagi di coronavirus, i genitori non sono ammessi durante la chemioterapia. Ma Aiden non è solo.

L’unica che può stare con Aiden è sua madre Lori, che lavora in quella stessa struttura, mentre Chuck deve rimanere fuori. Le restrizioni imposte dall’ospedale sono necessarie soprattutto perché i bambini ricoverati sono immunodepressi e quindi più esposti al rischio Covid.

Ma il padre non si è dato per vinto e ha improvvisato un ballo sotto la stanza di Aiden. Ogni settimana, Chuck accompagna il figlio in ospedale e mentre il ragazzo viene portato all’interno, lui rimane nel parcheggio, aspettando che il figlio arrivi nella sua stanza e guardi fuori dalla finestra: “Qualsiasi cosa pur di tirargli su il morale e fargli sentire che non è solo. Noi siamo con lui”, ha raccontato Chuck alla rete KTVT. “È divertente guardarlo e immaginare che cosa fare. Mi tira su il morale”, ha detto il ragazzo.

I genitori di Aiden hanno creato un gruppo Facebook chiamato “ALL in for Aiden”, attraverso il quale stanno documentando giorno per giorno come Aiden sta affrontando con coraggio e determinazione la sua malattia.

Il VIDEO del balletto tra padre e figlio

LEGGI ANCHE >>> Andrea corre in ospedale dalla moglie che sta per partorire: non vedrà mai suo figlio