Si ammala di coronavirus, il fidanzatino si accampa davanti all’ospedale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:30

La fidanzata si ammala di coronavirus e il compagno 19enne non la lascia sola un attimo organizzando le sue giornate sotto il balcone dell’ospedale.

Una storia che fa bene al cuore, in questi giorni di dolore per le notizie che arrivano da tutto il mondo, a partire da Messina e Beirut.

Una ragazza di 17 anni si ammala di coronavirus e il fidanzato non la lascia sola un solo attimo nella sua camera di ospedale dove è ricoverata. Le resta accanto per tutta la quarantena.

Il 19enne, Collin Ouellette, Texas, ha preso una sedia e si è seduto davanti alla finestra della camera da letto della 17enne Camila Baldasso: voleva starle accanto durante la sua malattia e non aveva altri modi per farlo dal momento che non poteva entrare in ospedale.

Dopo che Camilla ha scoperto di essere malata, il fidanzato le ha promesso che non l’avrebbe lasciata sola, e così è stato: promessa mantenuta.

«A volte abbiamo cenato insieme», ha raccontato la ragazza, ha scritto il giornale Daily Mail, «e una notte abbiamo riposto a 100 domande che uno ha fatto all’altro […] A volte mi sentivo male per lui, perché stava seduto sotto la pioggia o veniva mangiato vivo dalle zanzare» – ha continuato la ragazza.

Dopo la fine della quarantena, i due si sono potuti riabbracciare. Hanno vinto insieme.

LEGGI ANCHE -> Marito violento, lei finge ordine pizza ma chiama 113: Conte telefona al poliziotto eroe

LEGGI ANCHE -> Salerno, il bagnino salva una bambina dal molestatore di colore