Contributo fondo perduto agenzie viaggio: domanda entro il 9 ottobre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:48

Le agenzie di viaggio e i tour operator hanno tempo fino al 9 ottobre 2020 per presentare la domanda per il contributo a fondo perduto istituito dal decreto Rilancio

Agenzie viaggi
Fonte Pixabay

C’è tempo fino al 9 ottobre 2020 alle ore 17:00 per presentare la domanda per ottenere il contributo a fondo perduto per agenzie di viaggi e tour operator. Un sussidio di fondamentale importanza per questi settori gravemente colpiti dalla crisi derivante l’avanzare della pandemia mondiale.

Il beneficio è previsto dall’articolo 182 comma 1 del decreto Rilancio e non ci sono particolari pre-requisiti da avere per potervi accedere. Per qualsiasi informazione a riguardo è sempre bene consultare il sito del MiBACT (Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo).

LEGGI ANCHE >>> Bonus ristoranti, 5000 euro per tamponare il crollo coperti

Contributo fondo perduto agenzie viaggio e tour operator: ecco cosa bisogna fare

Dunque, andando nello specifico, cosa deve il titolare di un’agenzia di viaggi o di un tour operator per poter accedere al tanto sospirato bonus? Per presentare la domanda non bisogna fare altro che compilare il format disponibile nell’area preposta, raggiungibile all’indirizzo sportelloincentivi.beniculturali.it.

Sul sito del Mibact è inoltre consultabile una sorta di guida, che spiega tutti i passaggi da effettuare per poter inviare correttamente la domanda. Lo sportello telematico è aperto dallo scorso 21 settembre e chiuderà il prossimo 9 ottobre alle ore 17:00.

Per chi dovesse riscontrare ulteriori difficoltà con la procedura ci sono ben due servizi di assistenza, uno telefonico (0664892129) e due telematici. A tal proposito ecco gli indirizzi email ai quali scrivere qualora sia abbia bisogno di chiarimenti: [email protected] e [email protected]

Dunque così come già accaduto ai lavoratori stagionali e dello spettacolo, adesso anche chi è alla base di molte attività turistiche potrà godere di un beneficio utile per tirare un po’ il fiato.

LEGGI ANCHE >>> Bonus lavoratori stagionali, 600 euro nel decreto di agosto