Matera: fingono di essere volontarie e derubano un malato di Sla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30

Due donne hanno raggirato la famiglia di un anziano ammalato di Sla, fingendosi collaboratrici di un’associazione, per rubare dei soldi

Matera: fingono di essere volontarie e derubano un malato di Sla
Fonte foto: (Pixabay)

Dicevano di essere volontarie per un’associazione per la ricerca sulla Sla, la famiglia dell’anziano si è fidata fino ad aprir loro le porte di casa. Si trattava invece di una vera e propria truffa, da parte di due donne che sono poi, state smascherate.

Soldi in moneta ed altri prelevati da un bancomat, questo è quanto le due finte volontarie sono riuscite a portar via alla famiglia, prima dell’allarme di uno dei figli dell’ammalato, che ha avvisato del raggiro, i militari del 112.

Poco dopo aver lasciato casa, hanno effettuato dei prelievi al bancomat

Fonte foto: (Pixabay)

A Matera, due donne, di 35 e 48 anni, sono entrate con l’inganno in casa di un novantaduenne malato di Sla, per compiere una truffa. Le due si sono finte volontarie di un’associazione per farsi accogliere in casa dalla famiglia dell’anziano e mentre una distraeva i suoi componenti, l’altra era in giro per l’appartamento alla ricerca del denaro, fino a finire per forzare un mobiletto della camera del novantaduenne.

Oltre ad una buona somma in moneta, la donna è riuscita a portar via un bancomat, attraverso il quale, poco dopo aver lasciato l’appartamento, hanno effettuato due prelievi. Il terzo figlio dell’anziano, si è accorto in breve tempo del raggiro, ed ha allertato il 112. I militari, si sono portati in casa della famiglia e grazie alle descrizioni dettagliate delle due truffatrici, i fermi sono stati quasi immediati.

I militari, hanno intercettato le due finte volontarie in una strada del centro cittadino ed ora le donne, dovranno rispondere di accusa di furto in abitazione aggravata in concorso. Al momento entrambe, sono agli arresti domiciliari. Fortuna che stavolta la storia abbia un lieto fine, soltanto grazie all’attenzione di uno dei giovani di famiglia, ma sono tantissimi ancora gli anziani che subiscono raggiri e truffe da persone senza scrupoli che troppe volte la passano liscia.

LEGGI ANCHE>>> Foggia, a 19 anni la sua missione era aiutare gli altri: addio Ciro

LEGGI ANCHE>>> Neonata trovata morta nella siepe: l’hanno buttata dal secondo piano