Alex Zanardi, l’emozionante messaggio prima dell’incidente: “Caro Papa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:45

La prefazione del libro “Mettersi in gioco. Pensieri sullo sport di Papa Francesco” scritta da Alex Zanardi è stata pubblicata da “Gazzetta dello Sport”. Un lavoro eccellente da parte del pilota bolognese

Alex Zanardi
Alex Zanardi (fonte foto: Getty Images)

È una fase storica decisamente tribolata per Alex Zanardi che dopo il grave incidente dello scorso 19 giugno sta lottando per tornare ad una vita normale. Purtroppo vista la situazione non si possono fare delle previsioni e al momento il suo stato di salute è un grande punto interrogativo.

Nel frattempo prima dello schianto a bordo della sua handbike ha inviato un lavoro di rara bellezza alla Libreria Editrice Vaticana. Il pilota ha infatti realizzato la prefazione del libro “Mettersi in gioco. Pensieri sullo sport di Papa Francesco” edito dalla LEV e in uscita proprio in questi giorni.

La Gazzetta dello Sport si è lasciata ad uno spoiler piuttosto bello, presentando la prefazione scritta da Zanardi. Un modo per farlo sentire più vicino ai suoi sostenitori, che in questo momento stanno pregando per lui.

Alex Zanardi, i punti salienti della sua prefazione

Alex Zanardi (fonte foto: Getty Images)

Andiamo quindi a vedere alcuni tratti dello scritto di Zanardi, che oltre ad essere bravo con i motori, da sempre si diletta in produzioni scritte e televisive (ha condotto il programma Sfide dal 2012 al 2016).

Già dall’attacco si intravede quella sua vena da sognatore instancabile, che nonostante le mille avversità patite nel corso della vita non si è mai arreso: “Cos’è il benessere? Fortuna, successo, denaro o piuttosto saper soddisfare la propria anima comprendendo davvero cosa fare nella vita”. 

Un saggio di rara bellezza, che mette i brividi se si pensa al calvario che sta attraversando. La chiosa finale è tutta dedicata a Papa Francesco, che lo ha coinvolto in questo suo personalissimo progetto: “Ogni giorno una cosa, un passo. Grande o piccolo che sia colorerà la nostra vita facendoci avanzare fin troppo velocemente verso l’orizzonte che abbiamo deciso di seguire. Forse, assieme ai capelli bianchi, l’unica cosa che mi accomuna al Santo Padre, che ha voluto realizzare quest’opera, è il desiderio di far riflettere nel modo migliore chi guarda e vive lo sport, che sa regalarci storie meravigliose, di cui possiamo essere protagonisti”. 

LEGGI ANCHE >>> Alex Zanardi, Niccolò e la frase su Instagram che commuove

LEGGI ANCHE >>> Alex Zanardi, le condizioni: cosa aspettarsi nei prossimi mesi