Salvini promette: “Ora che torniamo al Governo, sigilleremo i porti”

Salvini sempre più duro contro l’immigrazione selvaggia. Promette che una volta al governo, tutti i porti saranno sigillati. E spunta una tendopoli a Catania. 

Matteo Salvini non ha più freni e ha già le idee chiare su cosa farà quando sarà al governo, ammesso che succeda ma lui ne è convinto. I continui sbarchi stanno minando la sicurezza del Paese e il leader della Lega non ne può più.

“Noi ci salutiamo col gomito, andiamo in giro con le mascherine e stiamo attenti alle misure di sicurezza anti Covid, poi a Lampedusa sbarcano un sacco di balordi e i geni li spargono nelle regioni italiane – urla in conferenza con il candidato sindaco Lega Tiziano Genovesi a L’Aquila -.

“Siamo un Paese strano, teniamo in stato di emergenza gli italiani e facciamo sbarcare migliaia di persone che scappano da una guerra molto particolare, sbarcano con barboncini al guinzaglio, cappelli di paglia e telefonini ultimo modello. Appena ci rimandate al governo torneremo a sigillare i porti come abbiamo sempre fatto” ha  promesso il leader della Lega.

Per l’ex ministro, che lo scorso anno aveva più che dimezzato gli sbarchi e i morti in mare, “i sindaci sono fondamentali, sono la spina dorsale di questo Paese. Anche i sindaci siciliani che si sono presentati uniti da Luciana Lamorgese per fermare gli inarrestabili arrivi, spesso già positivi al coronavirus”.

Intanto spunta una tendopoli per migranti a Catania: la nuova idea del Governo.

LEGGI ANCHE -> Pavia, orfano di 6 anni in lacrime sottratto all’amore dello zio 

LEGGI ANCHE -> Documenti esperti: lockdown al Nord; ma Conte ha chiuso tutta Italia