Parlamento: ferie di tre settimane, mai una pausa così breve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

Dal 1948 ai giorni d’oggi, soltanto otto volte è capitata una pausa feriale così breve al Parlamento, con meno di 30 giorni di vacanza.

Parlamento in ferie per tre settimane, non era mai accaduto, o quasi. Generalmente, i politici italiani si godono un periodo di vacanze ben più lungo, mentre questo sarà ricordato come uno degli anni peggiori della storia.

Quasi mai infatti, si era chiuso per poi ripartire in così breve tempo, solo otto volte dal 1948 ad oggi. Camera chiusa dall’8 al 30 agosto, Senato, dal 7 al 31.

Montecitorio, quando le pause estive sono state così brevi

Parlamento italiano (Fonte foto: Getty Images)

Non staranno facendo i salti di gioia, i politici impegnati in Camera e Senato, del Parlamento italiano. Le vacanze estive, dureranno tre settimane, praticamente più di quelle di qualsiasi lavoratore, ma le loro, in questo caso, sono tra le più brevi di tutta la storia del Paese.

La Camera riaprirà i battenti il 31 agosto 2020, mentre il giorno dopo, toccherà ai Senatori entrare a Montecitorio. E non è finita qui: alcuni tra i senatori meno fortunati, dovrà garantire la propria presenza in Aula, il prossimo 18 agosto, data cioè della discussione ultima, del Decreto Agosto.  Dal 24 agosto torneranno invece a lavorare le commissioni parlamentari.

Per quanto riguarda invece, chi avrà la possibilità di godersi le ferie in toto, al rientro, il 31 agosto prossimo, ecco l’esame del decreto legge sul Coronavirus. Il primo settembre invece, sarà la volta del decreto legge sulle Semplificazioni a Palazzo Madama.

Per poter portare avanti questo DL e poter iniziare al primo giorno di settembre però, il calendario ha previsto ulteriori accorciamenti dei calendari feriali, per i senatori delle commissioni Affari costituzionali e Lavori pubblici. Al rientro, tra i provvedimenti di cui si dovrà occupare la Camera, anche la legge contro l’omotransfobia: questa sarebbe stata approvata o meno già in quest’ultima settimana, ma a causa della mancanza del parere della Commissione di Bilancio, è stata chiesta il rinvio.

LEGGI ANCHE>>> 70mila euro di debiti: pignorato stipendio al vicesindaco leghista

LEGGI ANCHE>>> Meloni sui sondaggi: “fra un mese noi e Lega primi due partiti, i giornaloni tacciono”