Approvate linee guida per scuole d’infanzia, resta vietato il raffreddore: cosa cambia

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Le linee guida per le scuole d’infanzia sono state approvate: tutti d’accordo, a partire dalla ministra Azzolina, per il ritorno a settembre.

Sono tutti d’accordo, finalmente. Niente mascherina per i bambini fino a 6 anni nelle scuole dell’infanzia, dove saranno tenuti a indossarla insegnanti e personale non docente.

Questo dicono le linee guida approvate dalla Conferenza unificata in vista della ripresa a settembre. Tra le altre indicazioni, non sarà necessario rilevare la temperatura all’ingresso, ma resta la regola per cui bambini e personale non dovranno avere problemi respiratori né essere stati in quarantena o isolamento negli ultimi 14 giorni.

“Si tratta di un altro tassello importante in vista della ripresa di settembre – ha detto il ministro Lucia Azzolina -. Le bambine e i bambini sono quelli che più hanno sofferto il periodo di chiusura […] a tutti loro stiamo riservando particolare attenzione per la ripresa, penso anche all’organico in più che garantiremo proprio per far sì che il loro sia un rientro sereno e in sicurezza”.

Il testo delle linee guida parla esplicitamente di bambini da 0 a 6 anni e di come prevenirli da qualsiasi problema legato al contagio da coronavirus.

Linee guida scuola infanzia approvate: cosa cambia

L’organizzazione degli spazi nella aule prevede aree strutturate, nel rispetto delle esigenze della fascia di età, tutto dovrà essere organizzato in modo tale da non far perdere il percorso educativo ai bambini.

Ci sarà per forza di cose un’attenzione maggiore all’uso degli spazi esterni e di tutti quelli disponibili che potranno essere reinventati per accogliere stabilmente gruppi di relazione e gioco. C’è poi la promessa di individuare ulteriori figure professionali.

Per quanto riguarda le scuole dell’infanzia statali, il ministero si sta già muovendo per un incremento dell’organico.

Ad accompagnare i bambini potrà essere un solo genitore, nel rispetto delle regole generali di prevenzione dal contagio, con l’uso della mascherina durante tutta la permanenza all’interno della struttura.

LEGGI ANCHE -> Bellanova: La regolarizzazione dei migranti sta andando bene, Salvini la smetta

LEGGI ANCHE -> Palermo, incendio in casa e 4 bambini soli: in soccorso l’uomo eroe