Meloni scatenata: “Ridicoli! Dovevate salvare gli italiani non gli immigrati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:45

Giorgia Meloni, dopo il voto del Senato che ha dato il via libera alla proroga dello stato di emergenza, si scaglia duramente contro il governo.

Giorgia Meloni, leader indiscussa del centrodestra per tutti i sondaggisti, smette i panni vestiti ultimamente di politica pacata e torna ad essere la ‘tigre’ di sempre. «Questo non è un governo che subisce l’ondata migratoria. Questo è un governo che ha contribuito alla sanatoria dei clandestini e degli immigrati irregolari».

La leader di Fratelli d’Italia lo dice alTg4, ricordando i giorni del famoso decreto Rilancio, con il quale si dovevano salvare i posti di lavoro. E invece? «Si sono dedicati alla sanatoria degli immigrati».

«Che segnale abbiamo dato all’altra parte del Mediterraneo? – chiede la Meloni. Il segnale che qui arrivi e ti danno anche la regolarizzazione. Sono abbastanza ridicoli anche per questo. Il governo da una parte multa i commercianti che sono disperati, dall’altra fa scappare i clandestini che se ne vanno in giro anche quando sono positivi. Noi abbiamo fatto settimane e settimane di quarantena. E ora rischiamo il contagio perché il governo non riesce a controllare i clandestini»

Meloni scatenata, la proroga dello stato di emergenza

Giorgia Meloni, ospite del Tg4, colpisce in modo duro. I giochetti dell’ammucchiata giallorossa non fanno altro che ricadere sulle spalle degli italiani. Che soffrono mentre il premier e i partiti che lo sorreggono pensano solo a salvare le poltrone. «Sono francamente scioccata dalla relazione e dalla replica di Conte sullo stato di emergenza», dice la leader di Fratelli d’Italia.

«Che cosa diciamo al resto del mondo? Che cosa diciamo agli investitori che pensavano magari di voler tornare a investire in Italia? Diciamo che siamo il focolaio dell’Europa», incalza la Meloni.

“In tutta l’Europa non c’è nessun altro Paese che ha prorogato lo stato di emergenza. La proroga serve al governo per occuparsi della salute dei ministri e del presidente del Consiglio non della salute dei cittadini”.

LEGGI ANCHE -> Lo stato di emergenza è dittatura Salvini contro Conte

LEGGI ANCHE -> Migranti tentano la fuga dalla Libia per imbarcarsi: uccisi