Lutto nel mondo della musica, addio al fondatore dei Fleetwood Mac

Lutto nel mondo della musica è morto Peter Green, addio al chitarrista dei Fleetwood Mac, uno dei più grandi della sua generazione.

Fleetwood Mac Peter Green
Fonte Foto: Getty.com  | Fleetwood Mac – Mick Fleetwood, Peter Green, Jeremy Spencer e John McVie

Si è spento all’età di 73 anni Peter Green, il noto chitarrista che nel 1967 contribuì alla fondazione dei Fleetwood Mac. La notizia della sua morte è stata divulgata dall’avvocato di famiglia.

Peter era considerato uno dei più grandi chitarristi della sua generazione e più in generale della storia della musica, presente nella lista dei cento chitarristi migliori di sempre secondo Rolling Stones.

Preda di allucinogeni e malattia mentale negli anni ’70 lasciò la band da lui fondata, passata poi alla storia per aver venduto 120 milioni di dischi.

Lutto nel mondo della musica

Fleetwood Mac Peter Green
Fonte Foto: Getty.com

Un grande lutto nel mondo della musica, con Green se ne va uno dei chitarristi che hanno maggiormente influenzato la scena rock negli anni Sessante e Settanta.

Eclettico, geniale e innovativo, Green non era mai uguale a se stesso, appena ventenne fu chiamato a sostituire Eric Clapton nei Bluesbreakers di John Mayall, si tratta della blues band inglese più influente degli anni Sessanta.

Nel 1968 fondò con il batterista Mick Fleetwood la band Peter Green’s Fleetwood Mac, a cui si aggiunse anche il bassista John McVie. Due anni dopo Green lasciò la band e proseguì con la sua carriera da solista.

È morto Peter Green, dal successo al baratro

Peter Allen Greenbaum, nato a Londra nel 1946, si è spento all’età di 73 anni. Stando alle dichiarazioni della sua famiglia la morte è avvenuta “Pacificamente nel sonno.”

Un successo incredibile con i Fleetwood Mac e poi il baratro, causato dalla sua schizofrenia che fu curata con l’elettroshock: per ben dieci anni, dopo aver detto addio alla band, sparisce dalla scena musicale.Nel 1979 torna con In the Skies a cui seguirono altri album, senza mai sfiorare i sound e gli standard dei suoi esordi.

Lo scorso febbraio Mick Fleetwood ha voluto onorare la carriera dell’amico e collega: “Volevo che tutti sapessero che non sono stato io il fondatore di questa band, ma Peter Green.”

LEGGI ANCHE>>> Lutto per Vasco Rossi: il ricordo sui social emoziona i fan

LEGGI ANCHE>>> Lutto per Barbara D’Urso, inconsolabile: è morto Filippo