Dieta Dukan qual è lo schema? Ricette e fasi del piano alimentare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:36

La Dieta Dukan è tra quelle più conosciute e seguite in questo ultimo periodo ma forse non tutti sanno di cosa si tratta: ecco alcune delucidazioni in merito

Dieta Dukan qual è lo schema? Ricette e fasi del piano alimentare
Frutta, Fonte foto: Unsplash

Della Dieta Dukan si è sentito molto parlare in questi ultimi anni, ma alcuni ancora non ne conoscono gli schermi e non sanno come poterla iniziare: ecco alcune delucidazioni in merito. 

Questo piano alimentare prende il nome dal suo ideatore, l’ex medico Pierre Dukan, e non è considerato un metodo valido per tutti tanto che in molti lo sconsigliano, ma vediamo di cosa si tratta.

Dieta Dukan fasi

Dieta Dukan qual è lo schema? Ricette e fasi del piano alimentare
Proteine, Fonte foto: Unsplash

Questo piano alimentare prevede ben quattro fasi e ognuno di questi è personalizzato a differenza della persona, in base al peso iniziale e al dimagrimento da ottenere.

Fase d’attacco – la prima fase di questa dieta può durare dai 3 ai 7 giorni in base al dimagrimento che il singolo individuo dovrà avere. In questa fase vi sono ben 72 alimenti da poter consumare senza limiti comprese alcune proteine; la fase d’attacco prevede una perdita di peso dai 1,5 chili ai 5 chili.

La perdita di peso, dal momento che è abbastanza consistente considerando i pochi giorni a disposizione, ha un grosso impatto anche a livello psicologico e quindi chi si sottopone al piano alimentare è spronato a continuare.

Fase crociera – durante la fase due, nominata fase crociera, è possibile aggiungere ai 72 alimenti citati in precedenza ulteriori 28 verdure sempre da consumare a volontà. Questa seconda fase consente di perdere almeno 1 chilo a settimana e nel corso dei giorni ci sarà un alternata di sole proteine a verdure e proteine.

Fase di consolidamento – questa fase consente di consolidare le abitudini acquisite in precedenza e di introdurre alcuni alimenti, magari quelli che per noi sono più gustosi, creando un modello.

In questa terza fase le proteine e le verdure, come durante la seconda fase, possono essere consumate a volontà. Gli elementi che possiamo introdurre sono: frutti, il pane integrale, formaggio, farinacei e un pasto più calorico alla settimana. Il giovedì, invece, è possibile consumare soltanto le proteine.

Fase di stabilizzazionel’ultima fase di questa dieta risulta la più decisiva in quanto qui si decide il “destino” del nostro peso corporeo. Se abbassiamo la guardia in questa fase il nostro peso può risalire vertiginosamente; in seguito potremmo riprendere la nostra alimentazione normale ma dobbiamo fare molta attenzione e rispettare alcuni consigli che ci permetteranno di non ingrassare in futuro.

Dieta Dukan menù

Dieta Dukan qual è lo schema? Ricette e fasi del piano alimentare
Pasta, Fonte foto: Unsplash

Durante la prima fase, la cosiddetta FASE D’ATTACCO, di questo piano alimentare gli alimenti consentiti possono essere: pollo; coniglio; tacchino; fegato; prosciutto; manzo; vitello; pesce; molluschi; crostacei; uova; latticini magri; aceto; senape; spezie; erbe aromatiche; aglio e cipolla.

Nella FASE CROCIERA, ovvero la seconda fase, è possibile aggiungere ben 28 verdure alle proteine appena descritte in precedenza.

Nella FASE DI CONSOLIDAMENTO, durante il quale il nostro peso ideale dovrebbe essere ormai vicino, possiamo aggiungere i carboidrati (pasta, pane, creakers, riso e altro) facendo particolare attenzione al giovedì che è la giornata delle proteine.

La quarta ed ultima fase è quella della STABILIZZAZIONE; durante l’ultimo periodo è possibile consumare ben 3 cucchiai al giorno di avena, aggiungere 20 minuti di camminata al giorno e come in precedenza utilizzare 1 giorno a settimana per le proteine.

Sulla rivista ‘DonnaModerna‘ qualche tempo fa è stata pubblicato il piano alimentare utilizzato dalla bella duchessa di Cambridge Kate Middleton che le ha permesso di perdere ben 8 chili.

I giorni dispari (lunedì, mercoledì e venerdì) sono divisi così:

  • Colazione con yogurt, 3 cucchiai d’avena e un caffè.
  • Spuntino con un altro yogurt, ovviamente magro.
  • Pranzo con salmone, uova, crostacei oppure gamberi.
  • Cena una frittata con erbe, yogurt magro e qualche fetta di prosciutto.

Per quanto riguarda i giorni pari e il weekend (martedì, giovedì, sabato e domenica) il menù della duchessa prevedeva:

  • Colazione 3 crusca d’avena e formaggio.
  • Spuntino mattutino e pomeridiano con yogurt magro oppure formaggio.
  • Pranzo con manzo, pollo oppure tacchine con 2 yogurt magri.
  • Cena con tacchino oppure formaggio magro.

Dieta Dukan vegetariana

Dieta Dukan qual è lo schema? Ricette e fasi del piano alimentare
Pomodori, Fonte foto: Unsplash

In questa dieta vi è spazio anche per chi segue di solito un regime alimentare vegetariano; in questa variante il pesce e la carne, protagoniste della Dieta Dukan classica, sono sostituiti da: tofu, seitan, konjac, uova e latticini magri.

Gli alimenti appena citati possono essere cucinati e consumati in diversi modi grazie alla loro grandissima versatilità, anche se la maggior parte di questi sono ipercalorici possono comunque essere inseriti la cosa principale è il condimento.

La dieta in questione, a differenza di quella classica, ha diversi vantaggi tra cui il dimagrimento maggiore, infatti, è possibile dimagrire dai 2 ai 5 chili a settimana.

LEGGI ANCHE >>> Dieta detox funziona davvero? Ecco le cose che non consoci

LEGGI ANCHE >>> Dieta chetogenica fa male? Ecco come funziona e cosa mangiare