Loretta Goggi marito: “la morte lo ha tolto alla tv, ma è sempre con me”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:25

Loretta Goggi commossa parla, ospite della Toffanin e di Verissimo, del marito e di come, dopo la sua scomparsa, lei lo senta sempre vicino.

Loretta Goggi Toffanin
Foto da Instagram @l.d.goggifanpage_tina_

Loretta Goggi è stata qualche tempo fa ospite di Silvia Toffanin a Verissimo.

La sua intervista è stata oggi riproposta tra le varie storie che, ogni sabato, Canale Cinque sta riproponendo.

Ne ripercorriamo un commovente passaggio, quello in cui Loretta Goggi ricorda suo marito, Gianni Brezza, scomparso nel 2011.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> MICHELE PLACIDO SI CONFESSA A VERISSIMO: “LA MIA LOVE STORY CON UNA SUORA”

Loretta Goggi ricorda il marito scomparso da qualche tempo

Loretta Goggi verissimo
Foto da Instagram @verissimo

“Ho faticato molto ad innamorarmi di lui…. ma chi ci crede”

E’ una Loretta Goggi commossa quella che ricorda con queste parole l’inizio di una grande storia d’amore, quella con il marito Gianni Brezza, colui che è per lei stato veramente l’amore della vita.

“E’ stata una storia molto complicata, combattuta ma degno di esser vissuta. Sono stata contenta di non aver sbagliato, era l’uomo per me”

Quell’amore nato sul lavoro, è stato da subito speciale. Non un colpo di fulmine, anzi, come tante storie uniche, è iniziata proprio con una grande diffidenza, sbocciando poi in modo quasi paradossale.

Mentre si esibiva in una imitazione di Marilyn Monroe, Loretta Goggi ha sentito Gianni Brezza parlare di lei:

“Eppure ha due occhi manco tanto grandi, ha un naso carino anche la bocca, sì, le gambe, be’ le gambe non sono tanto belle… ma perché mi piace così tanto?”

Tutto è nato così, in modo quasi paradossale e paradossale è stato anche il primo appuntamento:

“Andiamo in giro per Milano lui si ferma in un bar e iniziamo a chiacchierare. Lui mi chiede del mio privato, se avevo delle storie e io gli dico che ne avevo chiusa una ma non come volevo. Lui mi ha detto: ‘scendi, io una donna a metà non la voglio’. E mi ha lasciata lì, in mezzo alla strada”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> PAOLA DI BENEDETTO A VERISSIMO: “LA VERA ESPERIENZA SURREALE È QUI FUORI”

Ma come si può raccontare un amore tanto grande e tanto longevo?

“E’ stato uno scoprire una vita diversa, non fatta solo di impegni e responsabilità. Che non è male!”

Come si sopravvive però a un amore così totalizzante? “Con la fede, poi naturalmente c’è la famiglia”.

Qualcosa però cambia inevitabilmente quando una persona tanto amata lascia questo mondo:

“Ci sono tante cose che sono cambiate da quando Gianni non c’è più […] Sono un po’ più orsetto perché penso che a casa lui ci sia.”

Alla fine però la vera chiave di volta è proprio la persona che se n’è andata:

“Non posso far altro che tenermi stretto quello che mi ha dato, questo è importante per me”