Silvana De Mari si scaglia contro Silvia Romano: “Sciacquina in vacanza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:16

In un video Silvana De Mari si scaglia contro la liberazione di Silvia Romano. Dure le parole della scrittrice nei confronti della cooperante internazionale: “Sciacquina in vacanza”

Silvana de mari e silvia romano
Fonte foto: Instagram da @urbino.books / Instagram da @raffamonti

La liberazione di Silvia Romano sta facendo molto discutere in queste ultime ore. Il ritorno in Italia della cooperante impegnata in Kenya per aiutare i bambini dell’orfanotrofio ha scatenato la violenza verbale di alcune persone. Tra cui la scrittrice Silvana De Mari, un tempo medico chirurgo che fece anche esperienza in Etiopia, in Africa.

In un video sulla sua pagina di YouTube la De Maro esordisce così: L’Africa manca di tecnici, in compenso è ricca di africani che sanno fare un mucchio di lavori. Sicuramente meglio dell’europeo perché loro conoscono il posto”.

La premessa del suo discorso è stata fatta, ecco che poi parte l’attacco vero e proprio: “Se siete capaci di amputare un arto, se siete capaci di eseguire un parto, se siete medici, chirurghi, ostetriche, veterinari o ingegneri. Allora, se andate nel Terzo mondo siete dei soccorritori. Se non sapete fare nessuna di queste cose siete sciacquine“.

Per la De Mari, sostanzialmente, Silvia Romano è andata in Africa soltanto per farsi i selfie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Libia, Haftar non firma la tregua: non c’è il cessate il fuoco

Silvana De Mari contro il riscatto di Silvia Romano: “Abbiamo finanziato il terrorismo”

Silvia Romano
Fonte foto: Getty Images

La liberazione di Silvia Romano, una concittadina italiana, sta causando molte discussioni.

La presunta cifra pagata per il riscatto che ammonta 4 milioni non è andata giù ad alcuni. Nel suo video, Silvana De Mari sottolinea questo aspetto, sostenendo che con un cifra del genere si sarebbero potute fare molte altre cose invece che finanziare i terroristi.

I terroristi di al-Shabaab, che con un commando di tre uomini hanno rapito la Romano, hanno richiesto un riscatto proprio per finanziare le proprie azioni militari.

La De Mari continua così nel suo video: “Con la stessa cifra con cui è stato pagato il riscatto di una sola persona, avremmo potuto riscattare dalle miniere di oro del Burkina Faso 4mila bambini africani. Avremmo potuto pagare 40mila corsi di infermiera professionale”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Vittorio Feltri tuona sul caso mascherine: “come drogati in crisi d’astinenza”

E quindi per la scrittrice: “E invece abbiamo finanziato il terrorismo con il denaro di questi riscatti della sciacquina di turno che deve andare in Africa a portare la sua clamorosa incompetenza”.

Ecco il video preso dal canale YouTube di Silvana De Mari.

Silvana De Mari, chi è? Biografia, carriera, controversie e YouTube