Canone Rai 2020 | Scadenza pagamento rinviata: scopri a quando

Cos’è il Canone Rai speciale, e di quanto è stato posticipato. Ricordiamo anche i diversi importi con le loro scadenze di questo canone

canone rai
Foto da instagram @studio_cafassoefiglispa

Diverse, le agevolazioni previste per i cittadini, con il Decreto cura Italia previsto per lo speciale momento di emergenza da Covid che investe tutto il mondo. Tra queste, anche la proroga del Canone Rai speciale. La principale scadenza del 30 aprile 2020 infatti, viene rinviata a data: 30 giugno 2020.

Per chi non ricordasse in cosa consiste il Canone Rai speciale, parliamo di un tributo a carico di esercizi commerciali aperti al pubblico e con finalità lucrative, come ad esempio bar, cinema o alberghi. Questo canone ha una validità da definirsi limitata, quindi per i possessori di più apparecchi distribuiti in sedi diverse, i canoni vanno pagati separatamente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: DETRAZIONI FISCALI 2020: COME RICHIEDERLE E QUANTO RISPARMIAMO

Canone Rai speciale, importi e scadenze

Canone Rai 2020 | Scadenza pagamento rinviata: scopri a quando
Fonte foto: (Getty Images)

Gli importi del Canone Rai speciale sono diversi e vanno a variare a seconda della struttura in cui sono fissati gli apparecchi. Per le strutture che posseggono una sola tv come bar o associazioni, per intenderci, si parla di 203,70 euro annui. La quota più alta, per un massimo di 6.789,40 euro annui, spetta invece a strutture come hotel a 5 stelle con più di cento camere.

Differenti, anche gli importi per cinema e teatri o locali simili, a seconda della categoria. Per le sale cinematografiche classificate in i 4ª e 5ª categoria, gli importi dovuti partono da un canone di 243,51 euro a cui va ad unirsi la percentuale di incasso di utilizzo per lo schermo gigante. In relazione alla capienza invece, cinema, teatri ed anche discoteche, di altre categorie, andranno a corrispondere 315,97 euro più una percentuale in relazione alla capienza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: BONUS 600 EURO IN RITARDO, COME VERIFICARE LO STATO DELLA DOMANDA

Da sapere quando viene pagato questo speciale canone. Può essere pagato in tre modalità: annuale, semestrale o trimestrale e si rinnova automaticamente fino ad eventuale disdetta. E qui, interviene l’art.62 del D.L. 17 marzo 2020, n.18, Decreto Cura Italia, che sposta la seconda rata in scadenza al 30 aprile 2020, al 30 giugno 2020.