Whatsapp, come spiare il profilo di un altro e scoprire con chi chatta

Molte persone sono preoccupate per la loro privacy. Temono che altri utenti siano in grado di spiare le loro conversazioni, scoprendo con chi chattano su Whatsapp

whatsapp sicurezza
Pixabay

È normale domandarsi quali siano i metodi più efficaci per proteggerci da attacchi hacker, da coloro che intendono scoprire le nostre chat e con chi conversiamo su Whatsapp. Scopriamo insieme i metodi maggiormente utilizzati dai cybercriminali, i malintenzionati che per le loro abilità di hacking sono in grado di conoscere molte cose del nostro Whatsapp.

Il primo metodo che analizziamo è l’utilizzo di Whatsapp Web per rubare l’identità. Ebbene sì, alcuni hacker potrebbero utilizzare la versione web dell’app di messaggistica per spiare le conversazioni, utilizzando la funzione “Resta connesso”. Se la casella di questa funzione resta spuntata, non occorrerà più effettuare una nuova scansione del codice QR per collegarsi. Un cracker, qualora riuscisse ad entrare in possesso, anche per pochissimi istanti, del tuo smartphone, potrebbe configurare Whatsapp Web sul suo pc e spiare le tue chat. Come sappiamo, il servizio funziona anche se telefono e pc non sono connessi alla stessa rete wi-fi. Per difendersi, innanzitutto, non bisogna prestare il telefono ad altre persone e poi disattivare tutte le connessioni attive dalle impostazioni di Whatsapp Web.

Un altro subdolo modo per controllare le chat altrui è l’utilizzo di app-spia. Queste applicazioni sono in grado di spiare l’utente verificando tutto ciò che fa sul suo dispositivo. Esse possono leggere il testo digitato sulla tastiera e fare degli screenshot di ciò che è visualizzato sullo schermo. Le principali app sono Spyzie, FlexiSPY, mSpy, Hoverwatch e iKeyMonitor.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Auguri di Pasqua 2020 su Whatsapp: immagini semplici e divertenti da inviare

Altre app che consentono di spiare il profilo Whatsapp. Come difendersi dai malintenzionati

WhatsApp, cresce l'attesa per questa utilissima novità: fase di test
WhatsApp (fonte foto: Pixabay)

Vi sono anche altre metodologie per tenere sotto controllo il profilo Whatsapp di un utente. In questo caso, genitori troppo apprensivi o un partner geloso potrebbero servirsi delle app per il controllo parentale. Anche queste, ovviamente, sono illegali.

Le principali sono FlexiSPY, Bibispy, mSpy e Cerberus. Come le app-spia viste in precedenza, questi software sono in grado di registrare con screenshot le conversazioni avvenute su Whatsapp e non solo, anche SMS, la cronologia del browser, le posizioni del GPS e quant’altro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Auguri di Pasqua su WhatsApp: frasi, aforismi e citazioni più belle

Un modo piuttosto efficace per difendersi è aggiornare periodicamente l’app di Whatsapp. Infatti, con l’upgrade è possibile risolvere alcuni bug e porre rimedio ad alcune falle di sicurezza che potrebbero essere sfruttate dai cracker per spiare il profilo. Come detto in precedenza, è buona norma mai prestare il telefono a persone di cui non si ha fiducia perché potrebbero avere cattive intenzioni.