Pino Scotto senza freni: “La Marrone quando canta sembra che ha la diarrea”

Pino Scotto, l’ex frontman dei Vanadium, ne ha per tutti. In una lunga intervista il cantante ha criticato i maggiori esponenti della musica italiana.

Pino Scotto Emma MarroneDavvero un’intervista particolare quella di Pino Scotto in occasione della presentazione del suo ultimo album per Rolling Stone. Il cantautore non si è riparmiato e ha criticato i più importanti esponenti della musica italiana da Vasco Rossi a Emma Marrone.

Il rocker che da sempre è conosciuto per i suoi modi irriverenti e senza alcun controllo, ne ha dette di tutti i colori ai suoi “colleghi”. Forse, per lui, non così tanto colleghi.

In ogni caso non ha risparmiato nessuno, benedicendo con le sue parole meschine coloro che al momento sono più in vista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – EMMA MARRONE, PAROLE CHE COMMUOVONO: INTENSE E STRAZIANTI

Pino Scotto contro tutti: offese senza precedenti ai rappresentanti della musica italiana

Achille Lauro - Sanremo, "Me ne frego": quanto accaduto è incredibile
Achille Lauro (fonte foto: GettyImages)

 

Il cantante ha iniziato parlando di Luciano Ligabue e Vasco Rossi, definendoli non proprio dei rockers:

Il rock è una cosa completamente diversa. Fra un po’ Ramazzotti mette la chitarra distorta in un pezzo – che poi è sempre quello, perché scrive la stessa canzone da 40 anni – e diranno che si è messo a fare rock

Critiche anche nei confronti di Mengoni, che secondo lui vuole essere Alex Baroni, e verso Alessandra Moroso che imita Laura Pausini, ma è anche stonata.

Con Emma Marrone c’è andato un pò più pesante, definendola una cattiva copia di Gianna Nannini, anzi le parole precise sono state:”La Marrone sembra Gianna Nannini con la diarrea, quando urla“.

Al centro dell’intervista doveva esserci il suo nuovo album Dog Eat Dog sul quale si sono spese poche parole e, così, ad avere la peggio sono stati gli altri cantanti.

Infatti anche su Tommaso Paradiso non si è risparmiato, sostenendo che ciò, che il cantautore indie scrive, non è assolutamente originale, ma una copia di Fred Bongusto:

Non c’è niente di nuovo. Lo chimano indie, ma è solo un pop di merda, squallido, triste

Le critiche hanno toccato anche Achille Lauro, che secondo Scotto è solo un grande bluff:

Quello che coi vestiti fa concorrenza a Malgioglio? Secondo me Achille Lauro è il più grande bluff, la cosa più squallida venuta fuori insieme a Tommaso Paradiso

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – ACHILLE LAURO ANNUNCIA UNA SORPRESA AI SUOI FAN

Dunque un’intervista davvero colorita e senza colpo ferire