Google: i venti servizi che non sapevi di poter usare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:40

Dalla classica sveglia di Google Timer, alla possibilità di cambiare i caratteri con Google Fonts, ecco i venti servizi che in pochi conoscono

Google: i venti servizi che non sapevi di poter usare
Fonte foto: (Getty Images)

Tutti ormai siamo capaci di usare (almeno per le cose più elementari), un pc. Forse non tutti però, conoscono le infinite possibilità che il motore di ricerca Google, ci dà ogni giorno con almeno venti funzioni.

Probabilmente, la più conosciuta tra i giovani è Google Translate, ma attenzione a Google Trends, Google Express o a Gmailify. Andiamo a scoprire a cosa servono tutti questi particolari servizi.

Leggi anche: Natale, albero artificiale o naturale ? Tutti i dettagli della scelta

Ecco i venti servizi Google che in pochi conoscono

Google: i venti servizi che non sapevi di poter usare
Fonte foto: (Getty Images)

Curiosi di sapere quali varianti di Google ancora non sapevate di poter usare e soprattutto a cosa servono ? Partiamo con l’elenco che vi stupirà:

Google Keep: Una vera e propria banca di appunti. Google Keep sostituirà i vostri classici post it, serve per annotazioni e promemoria ed è possibile registrarvi anche note vocali, la stessa applicazione si “occuperà” di mettere tutto per iscritto.

Gmailify: Con questo servizio potremo usare tutti i nostri account e-mail come fossero Gmail, con tutti i benefit che esso comporta, tra protezione contro lo spam e organizzazione di posta in arrivo, senza l’esigenza di cancellare i nostri vecchi account, che siano essi Mail, Outlook o Yahoo!

Google Trends: Volete sapere quali sono le parole più ricercate al mondo in questo momento ? Basta cliccare su Google Trends che vi potrà dire anche quali sono le ricerche più effettuate in uno specifico paese.

Google.com/Sky: Un vero e proprio viaggio nello spazio. Con questo service infatti, possiamo accedere alle ultime immagini arrivate sulla Terra da satelliti Nasa, dalla Sloan Digital Sky Survey e dal potentissimo Hubble.

Google fonts: Con questo servizio possiamo tranquillamente cambiare i caratteri, font appunto, della scrittura del nostro pc, se ci piace variare un po’.

Google Translate: Ci troviamo all’estero e non capiamo cosa c’è scritto su un’insegna ? Niente panico, Translate è un vero e proprio traduttore simultaneo ed ha a disposizione davvero tantissime lingue.

Project Sunroof: Serve per verificare, servendosi di Google Maps, la possibilità di installare pannelli solari sui nostri tetti, consentendo inoltre di verificare il risparmio sulla bolletta annuale, se si volesse passare al solare.

Google Reverse image search: Questo è un servizio che consente di trovare la fonte originaria di una qualsiasi immagine e trovarne altre simili.

Numeri in inglese: Non sarà facile saper pronunciare correttamente tutti i numeri in inglese, specialmente quelli a più cifre. Basta scrivere il numero che ci interessa aggiungendo = english per trovare la soluzione.

Google Scholar: Grazie a questo service potremo trovare tramite parola chiave, tutto ciò che è contenuto in riviste specializzate o testi scientifici che non riuscivamo a trovare.

Panoramio: Grazie ad un sistema di geolocalizzazione panoramica, collega le foto ai luoghi esatti dove esse sono state scattate.

BuildWithChrome.com: Per tornare bambini per qualche minuto, secondo i creatori di questo speciale servizio, basterà utilizzarlo.

Google Art Project: Raccoglie online in alta definizione, immagini di opere raccolte nei musei di tutto il mondo.

Books Ngram wiever: Con questo strumento, possiamo fare una veloce scansione di almeno 5,2 milioni di libri pubblicati in tutto il mondo, per sapere quanto è stata utilizzata una determinata parola, nel corso di ogni periodo storico.

Matematica: Oltre a darci una grande mano con la traduzione di lunghissimi numeri in inglese, Google ci saprà aiutare anche in caso di difficili operazioni a più cifre.

Google Sound search: Proprio come Shazam, anche su Google potremo individuare una canzone mentre la ascoltiamo, potendola anche acquistare nel negozio virtuale di Mountain View.

Think Insights: Il servizio si rivolge agli operatori di marketing ed analizza le strategie dei maggiori brand presenti sul mercato.

Google Timer: Una sveglia come tutte le altre, con tanto di avviso sonoro. Basterà scrivere nel motore, la quantità di tempo che desideriamo, seguito dalla parola Timer.

Trends nel tempo: Se Google Trends ci dirà in questo momento quali sono le ricerche più effettuate, Google ci dà anche la possibilità di sapere in un determinato arco di tempo, quali sono i personaggi o le parole più ricercate dagli utenti.

Google Express: Quest’ultimo servizio è in via di sviluppo, ma per ora non potrete usarlo, a meno che non siate residenti in poche città americane abilitate. Il service, consente la consegna a casa di cibi freschi nell’arco di poco tempo.

Leggi anche: Come impacchettare i regali di Natale: la guida definitiva