Champions League: ultima giornata, chi rischia di non passare il turno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15

All’Atalanta serve un miracolo, l’Inter deve battere il Barcellona già qualificato. Al Napoli basta un pari, ma l’obiettivo è il primo posto

Champions League: ultima giornata, chi rischia di non passare il turno
Champions League (Fonte foto: Getty Images)

Poche prime della classe, sono già virtualmente agli Ottavi di Finale di Champions League, ma sono tante le squadre che attendono dal campo, gli ultimi verdetti.

Anche le italiane, Napoli ed Inter sono ancora a rischio, difficile il passaggio dell’Atalanta che però, non è fuori dai giochi.

Leggi anche: Francesco Totti: quello che voglio da Ilary

Champions League, chi rischia di non passare il girone

Champions League: ultima giornata, chi rischia di non passare il turno
Sorteggi Champions League (Fonte foto: Getty Images)

Dopo l’assegnazione del Pallone d’Oro 2019, è l’ora dei verdetti Champions. Tra stasera e la serata di domani infatti, si gioca la sesta ed ultima giornata di ogni girone, con i posizionamenti che saranno definitivi al termine dei prossimi novanta minuti.

Sarà il Napoli la prima squadra italiana a conoscere il proprio destino. In campo alle 18:55, agli azzurri, basta un pari interno col Genk, per assicurarsi almeno la seconda posizione, anche in caso di vittoria del Salisburgo, contro il quale i napoletani sono in vantaggio per scontri diretti. Ajax, Valencia e Chelsea in corsa per due posti. Se gli olandesi perdessero in casa con il Valencia ed il Chelsea battesse il Lille, si troverebbero clamorosamente fuori pur essendo al momento primi. In caso di parità invece, il Valencia dovrebbe solo sperare che anche i Blues pareggino. Anche all’Inter potrebbe bastare un punto, con la speranza però che il Dortmund, pareggi a sua volta in casa contro lo Sparta Praga. Cosa ad essere onesti, improbabile, i nerazzurri allora dovranno battere il Barcellona già qualificato per essere sicuri di passare il Girone come secondi. Il Girone di ferro è quello dei match: Benfica-Zenit e Lione-Lipsia. Qui, tutti possono ancora qualificarsi agli Ottavi, con tutte le combinazioni di risultati possibili. Al momento però, i primi in classifica sono i tedeschi, a cui basta un pari per non tremare.

Mercoledì che vedrà protagoniste Juventus ed Atalanta. I bianconeri sono già matematicamente primi e potrebbero solo involontariamente favorire un possibile passaggio del Leverkusen, che, in caso di vittoria contro la squadra di Sarri, dovrebbe comunque sperare che l’Atletico Madrid, perda o pareggi con la Lokomotiv. L’Atalanta si aggrappa alla trasferta contro lo Shakhtar, assolutamente da battere. Solo in caso di vittoria, combinata con un pari o una sconfitta della Dinamo Zagabria con il Manchester City, i bergamaschi si ritroverebbero agli Ottavi insieme alle altre grandi. Soluzioni già “trovate” dalle squadre dei Gironi A e B. Paris matematicamente primo, seguito dal Real Madrid e Bayern Monaco che passerebbe come primo, anche se dovesse perdere in casa con il Tottenham. Dal canto loro, gli inglesi, sono aritmeticamente secondi.

Leggi anche: Diletta Leotta: sorridere è il segreto – ma gli haters: “Bugiarda”