70enne muore e il suo fedele amico resta gli resta accanto per 8 giorni

In Puglia, precisamente a Taranto, un 70enne è morto e il suo fedele amico vegliato per ben 8 giorni la sua salma: ecco cos’è successo 

70enne muore e il suo fedele amico resta gli resta accanto per 8 giorni 70enne muore e il suo fedele amico resta gli resta accanto per 8 giorni
Fonte: Pxhere

Terribile caso di cronaca accaduto in Puglia, precisamente a Taranto: un 70enne è deceduto in casa da solo e il suo fedele amico è rimasto con lui a vegliare la salma.

L’uomo, dopo la sua morte, era rimasto per ben otto giorni nella sua abitazione insieme al suo fedele compagno che per tutto il tempo ha vegliato la salma. Il terribile fatto è accaduto ieri, 2 dicembre 2019, a Taranto.

L’uomo, dopo la lunga permanenza in casa, è stato ritrovato dai Vigili del fuoco insieme al suo mix pastore tedesco che, durante il recupero del corpo da parte dei sanitari, non voleva abbandonare il suo amato padrone.

I soccorsi e i vigili del fuoco sono stati avvisati dai vicini dell’uomo in questione dopo diversi giorni in cui non avevano avuto notizie del 70enne e dopo aver cominciato a sentire un cattivo odore proveniente proprio dall’abitazione di quest’ultimo.

Una volta arrivati sul posto, i Vigili del fuoco hanno buttato giù la porta dell’abitazione e all’interno vi hanno trovato il corpo esanime dell’uomo disteso sul pavimento nei pressi del suo letto.

LEGGI ANCHE–> STRAGE DI CORINALDO, L’APPELLO DI UN PADRE IN NOME DELLA FIGLIA

70enne muore e il suo fedele amico resta gli resta accanto: le indagini

70enne muore e il suo fedele amico resta gli resta accanto per 8 giorni 70enne muore e il suo fedele amico resta gli resta accanto per 8 giorni
Fonte: Wikipedia (Autore: JaviDex)

Un 70enne a Taranto è stato dunque trovato senza vita nella sua abitazione e a vegliare la sua salma, per ben otto giorni, è stato stato il suo fedele amico. L’uomo in questione, al momento del ritrovamento da parte dei vigili del fuoco, era sdraiato sul pavimento vicino al suo letto.

I soccorsi ed i Vigili del fuoco, come già detto, sono stati allertati dai vicini di casa del 70enne che, dopo diversi giorni in cui non avevano notizie dell’uomo e dopo aver cominciato a sentire uno strano odore proveniente dall’abitazione, hanno chiamato i sanitari.

Secondo le prime notizie, sul corpo dell’uomo non vi sono segni né di lotta né tantomeno di violenza. Nell’abitazione dell’uomo sono arrivati, come detto, i Vigili del fuoco e anche i carabinieri e il 118.

LEGGI ANCHE–> NON SI PRESENTA ALLA MESSA PER LA MOGLIE, LA SCOPERTA INQUIETANTE

L’ultimo ente in questione non ha potuto fare altro che constatare la morte del 70enne e dichiarare il corpo in stato di decomposizione. In fedele amico dell’uomo è stato poi consegnato all’Asl di competenza.