'Reazione a catena': il nuovo conduttore sarà Marco Liorni
Marco Liorni (GettyImages)

Il nuovo conduttore del programma su Rai 1 ‘Reazione a catena’ sarà Marco Liorni: il programma tornerà in programmazione per il dodicesimo anno consecutivo

Marco Liorni sarà il nuovo conduttore del noto programma su Rai 1Reazione a Catena‘, il programma andrà in onda il prossimo 3 giugno.

La tanto attesa identità del nuovo conduttore del programma di Rai 1 non è più un mistero, infatti come detto, sarà Marco Liorni a prendere il timone del programma che tornerà quest’estate per il dodicesimo anno consecutivo.

Durante le scorse edizioni del programma, la conduzione è stata di diversi volti noti della televisione italiana: Pupo per tre anni, Pino Insegno per quattro anni, Amadeus per quattro anni e Gabriele Corsi per un anno.

In queste ore infatti Marco si trova a Napoli per rifinire gli ultimi dettagli del programma. Una grande soddisfazione per Liorni dopo il successo raccolto quest’anno con il talk pomeridiano del sabato pomeriggio, Italia Sì, condotto assieme a Rita Dalla Chiesa, Mauro Coruzzi ed Elena Santarelli.

LEGGI ANCHE–> RadioItaliaLive – il concerto 2019: ecco i cantanti sul palco di Palermo

‘Reazione a catena’: il nuovo conduttore sarà Marco Liorni. Il commento del conduttore

Reazione a catena‘ torna su Rai 1 il 3 giugno: quest’anno a condurre il programma sarà l’amatissimo conduttore Marco Liorni.

Il conduttore in merito alla conduzione del programma dice: “Mi hanno chiamato offrendomi questa possibilità. L’anno scorso ero stato vicinissimo a farlo. Mi hanno chiesto se mi interessava ancora” ha raccontato il 53enne conduttore romano a Tv Sorrisi e Canzoni.

“Ci ho pensato molto. Ero completamente concentrato su ‘Italia sì!’, la trasmissione del sabato, che per me è come una figlia, non pensavo proprio più al game.

Ho parlato con il direttore di Rai Uno Teresa De Santis, con gli autori storici del gioco, me lo sono guardato bene. E alla fine ha detto sì”.

LEGGI ANCHE–> Marco Liorni, chi è il nuovo conduttore di “Reazione a Catena”

Come di consueto, durante il programma, verranno composte due squadre da tre giocatori che si sfidano in una serie di performance nelle quali devono mettere alla prova la conoscenza l’uno dell’altro.

Facebook Comments