Roma pubblicità anti aborto greta
La pubblicità anti-aborto è stata affissa sulla fiancata di un palazzo in via Tiburtina

Polemiche per una pubblicità anti-aborto della Onluns Provita a Roma: un feto gigante con la scritta “Cara Greta, salviamo i cuccioli d’uomo”

Un’enorme pubblicità che occupa tutta la facciata laterale di un palazzo su via Tiburtina. Al centro, un feto gigante e la scritta “Cara Greta se vuoi salvare il pianeta, salviamo i cuccioli d’uomo. Scelgolavita”. È questa l’ennesima provocazione di Provita Onlus, l’associazione cattolica integralista organizzatrice della marcia per la vita e promotrice del discusso World Congress of Family. “Questa mattina, a Roma è tornato Michelino!”, scrive Provita Onlus in un post su Facebook. Michelino è il nome che l’associazione ha dato al feto, raffigurato all’undicesima settimana, e che è diventato il simbolo della pubblicità di Roma nonché della campagna anti-aborto di Provita.

“Cara Greta, salviamo i cuccioli di uomo”

Non è la prima volta che la Onlus compie queste provocazioni: ad aprile del 2018 un’enorme pubblicità con il feto gigante era apparsa in via Gregorio VII, sempre a Roma, con la scritta “Già ti succhiavi il pollice. Ora sei qui perché la tua mamma non ha abortito”. Nella pubblicità anti-aborto affissa oggi, il testo recita: “Cara Greta salviamo i cuccioli d’uomo”. Il riferimento, ovviamente, è al Greta Thunberg, la giovane attivista svedese promotrice dello Strike for the future. La pubblicità anti-aborto è stata giudicata di cattivo gusto e offensiva nei confronti delle donne e molti esponenti dell’opinione pubblica si sono attivati per far rimuovere il manifesto.

LEGGI ANCHE —> ROMA, AGGREDISCE UN 22ENNE CON UN COLLO DI BOTTIGLIA: ARRESTATO

Facebook Comments