Emiliano Sala Autopsia
Emiliano Sala [Autore: Fabrizio Neitzke; https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/deed.it]
Arriva il referto dell’autopsia sul corpo del calciatore Emiliano Sala. A provocarne la morte sarebbero state le ferite alla testa e al tronco, riportate nello schianto del suo aereo

 

Morte per ferite alla testa e al tronco: questo è il verdetto dell’autopsia effettuata sul corpo di Emiliano Sala, che ha perso la vita durante un disastro aereo, poco meno di un mese fa. Aveva appena firmato un contratto con il Cardiff City quando l’aereo sul quale viaggiava il calciatore Emiliano Sala scomparve dai cieli francesi. Ore di angoscia, che diventarono giorni, mentre il mondo del calcio si stringeva intorno alla vicenda, sperando in un atterraggio di emergenza. Le esili speranze sfumarono quando fu rinvenuto il suo corpo all’interno del relitto dell’aero, schiantatosi sul canale della Manica. Nel frattempo, resta ancora disperso il corpo del pilota dell’aereo del calciatore. Proprio in questi giorni la famiglia di David Ibbotson ha raccolto circa 150.000 sterline per finanziare nuove ricerche.

Emiliano Sala: il referto dell’autopsia

Il referto dell’autopsia parla di morte per ferite alla testa e al tronco per Emiliano Sala, il calciatore che ha perso la vita nello schianto del suo aereo. L’accertamento autoptico è stato disposto dall’indagine aperta in seguito alla morte del 28enne. Oltre alle cause della morte, dall’analisi emerge che l’identificazione del corpo è andata a buon fine grazie alle impronte digitali. Nel frattempo un’ulteriore indagine sulle dinamiche dell’incidente andrà avanti grazie al lavoro dell’agenzia investigativa britannica per gli incidenti aerei. Le operazioni, stando a una prima stima, richiederanno un lasso di tempo che va dai 6 ai 12 mesi.

LEGGI ANCHE —> Emiliano Sala: sui social il cordoglio del mondo del calcio

Facebook Comments