Roma: Forze dell’ordine rimuovono striscione in favore di Cesare Battisti

Roma striscione cesare battisti
Lo striscione inneggiante a Battisti è stato affisso sul Ponte degli Annibaldi, a pochi metri dal Colosseo

Uno striscione inneggiante a Cesare Battisti è stato affisso a pochi metri dal Colosseo. Le forze dell’ordine indagano per risalire agli autori.

Cesare Battisti continua a far discutere. Nella giornata di ieri erano arrivate le parole di soddisfazione delle più alte cariche dello Stato. Oggi, invece, si è registrato un episodio allarmante. Uno striscione inneggiante al terrorista ex PAC è apparso sul ponte degli Annibaldi a Roma, a pochi metri dal Colosseo. Lo striscione recitava: “Battisti libero, amnistia per i compagni, noi resistiamo” e presentava una stella a cinque punte. Non è la prima volta che una parte dell’opinione pubblica italiana si schiera a favore di Battisti. Anche nelle ultime ore, alcuni esponenti comunisti avevano espresso voci di dissenso a proposito dell’arresto e della cattura dell’ex PAC. 

Cesare Battisti: oggi l’arrivo in Italia

Cesare Battisti arriverà oggi in Italia, dove sconterà la condanna all’ergastolo. L’ex terrorista dovrà scontare 6 mesi di isolamento diurno. Secondo quanto si apprende, Battisti verrà collocato in un carcere di alta sicurezza in Sardegna. Il procuratore generale di Milano Roberto Alfonso e il sostituto P.G. Antonio Lamanna hanno infatti spiegato che Cesare Battisti dovrà scontare un ergastolo ostativo. Questo significa che l’ex terrorista non potrà ottenere alcun beneficio per tutta la durata della sua pena.