Battisti Salvini Bonafede
I ministri Salvini e Bonafede hanno atteso l’arrivo di Cesare Battisti all’aeroporto di Ciampino

Cesare Battisti è atterrato a Ciampino. Ad attenderlo, anche il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ed il guardasigilli Bonafede.

L’ex terrorista dei Pac Cesare Battisti è atterrato allo scalo romano di Ciampino con un volo partito ieri sera dalla Bolivia. Ad attenderlo, c’erano tra gli altri Matteo Salvini e Alfonso Bonafede. Il ministro dell’Interno ha pronunciato parole molto dure nei confronti dell’ex PAC. “Spero di non incontrarlo da vicino. Il clima è cambiato, chi sbaglia paga. L’arresto di Cesare Battisti non è un punto d’arrivo ma un punto partenza. Sono sicuro che le forze dell’ordine, con i servizi d’intelligence, potranno riassicurare alle galere altre decine di delinquenti, vigliacchi e assassini che sono in giro per il mondo a godersi la vita”. Salvini era già intervenuto sulla vicenda il giorno stesso dell’arresto dell’ex PAC.

Battisti in Italia, Bonafede: “Oggi l’Italia va a testa alta”

Anche il Ministro della Giustizia Alfonso Buonafede era presente a Ciampino. “Mi piace dire che è il risultato di un intero Paese, un risultato storico. Quando le istituzioni italiane sono compatte non ci ferma nessuno. Oggi l’Italia va a testa alta”. Bonafede ha poi ringraziato le forze dell’ordine per l’operazione portata a termine in mezzo a tante difficoltà. E ha rassicurato circa la pena che Battisti sconterà in Italia. “Parliamo di un pluriomicida che si è macchiato di reati gravissimi e con la sua fuga ha offeso il Paese. Il momento in cui la giustizia farà il suo corso è quando varcherà la porta del carcere: a quel punto sconterà la pena dell’ergastolo” ha detto il guardasigilli penta-stellato.

LEGGI ANCHE —> ROMA: FORZE DELL’ORDINE RIMUOVONO STRISCIONE IN FAVORE DI CESARE BATTISTI

Facebook Comments