Gomme invernali, è obbligatorio metterle? Cosa dice la legge

È un obbligo per il guidatore mettere le gomme invernali e quali sono le eventuali conseguenze per una mancata sostituzione di esse? Scopriamone di più.

Essere un guidatore significa assumersi una grande responsabilità per se stessi e per la vita degli altri. Prima di ogni cosa bisogna stare attenti quando si è alla guida e prestare tutte le attenzioni possibili nei confronti della propria vettura, per limitare la possibilità di danni improvvisi.

Gomme invernali
Pexel

Quando arrivano le stagioni fredde inoltre un obbligo importante che il guidatore ha è quello di fare montare le gomme invernali al posto di quelle ordinarie, oppure tenere sempre le catene da neve a bordo del proprio mezzo. Esistono regole specifiche che riguardano questo argomento e sanzioni previste per chi non le rispetta. Ecco dunque tutte le informazioni a riguardo.

Gomme invernali, regole e sanzioni

La cosa più importante per chi guida è rispettare tutte le norme previste per la sicurezza, che riguardano sia specificamente il mezzo che si guida, ma anche le regole stradali da dover seguire con attenzione. Soprattutto con cambio di stagione quando inizia a fare più freddo in tutto il nostro paese, una regola che i guidatori sanno che devono seguire è quella della sostituzione delle proprie gomme. Queste ultime infatti devono essere cambiate con le gomme invernali, che danno maggiore sostegno all’automobile in caso di strade ghiacciate, pioggia forte, grandine e neve, o almeno avere a bordo sul proprio mezzo le catene da neve.

L’obbligo scatta nel nostro paese dal 15 di novembre fino al 15 di aprile di ogni anno, e lo scopo principale di questa regola è che è quello di garantire maggiormente la sicurezza di ogni cittadino alla guida, in strade che possono diventare pericolose per via delle condizioni climatiche. Le uniche le persone che possono essere esonerate da questa sostituzione sono gli automobilisti che hanno montato sulla propria macchina pneumatici all season e che dunque sono collaudate per essere adatte ad ogni stagione.

In generale gli pneumatici adatti per essere utilizzati in inverno si differenziano da quelli normali perché hanno una tenuta maggiore rispetto agli altri e soprattutto anche una capacità diversa di frenata, che vede una sostanziale riduzione del tempo in cui la macchina riesce a fermarsi in strade particolarmente problematiche. Quindi sono molto utili perché sostanzialmente aumentano il grado di sicurezza, come abbiamo già accennato anche quando il manto stradale diventa innevato o infangato. Avere installate queste come però non esula il guidatore dal dover comunque guidare con moderazione e controllo, per evitare qualsiasi tipo di problematica.

Come precedentemente detto l’obbligo vige dal 15 di novembre fino al 15 di aprile, anche se ogni regione poi può avere delle eccezioni emanate tramite delle circolari apposite. La legge infatti prevede anche che ci sia un mese di deroga dal periodo indicato. Si può consultare direttamente on-line quali sono le ordinanze delle varie regioni italiane su l’utilizzo e l’obbligo di questi pneumatici direttamente al sito pneumaticisottocontrollo.it. Tali gomme generalmente si riconoscono perché hanno una sigla M+S o anche M&S o M.S e alcune hanno anche un logo di un fiocco di neve.

Chi non rispetta l’obbligo della sostituzione di questi pneumatici va incontro a delle sanzioni specifiche che partono da 41 euro fino a 169 euro per coloro che circolano all’interno del centro urbano, da 85 euro  fino a 338 euro per chi circola fuori dal centro urbano e da 80 euro fino a 318 euro per chi invece non le ha montate e circola in autostrada.

Da segnalare anche il fatto che se un agente ferma un veicolo che non rispetta queste regole, può decidere di intimare il fermo del mezzo fino a quando quest’ultimo non verrà dotato degli appositi pneumatici. Se non si viene osservato questo fermo, oltre a ricevere una sanzione di 84 euro vengono anche decurtati tre punti della patente. Importante anche aggiungere che le gomme devono sempre essere omologate altrimenti si va incontro ad un’altra sanzione amministrativa. La sanzione scatta anche però se tali pneumatici non vengono sostituiti alla scadenza del termine previsto, perché circolare con questi d’estate può essere molto pericoloso e la multa va dai 420 euro ai 1682 euro.