Quanto ha speso il Qatar per organizzare i Mondiali 2022? È il più costoso di sempre

I Mondiali 2022 sono l’evento sportivo più atteso e seguito al mondo e la FIFA ha scelto proprio il Qatar come sede per ospitare la competizione. Ma quanto è costato alla nazione organizzare la manifestazione?

È un dato di fatto che essere il Paese prescelto per ospitare l’evento sportivo più importante nel panorama calcistico sia un vero e proprio prestigio. Non solo perché concentra l’attenzione di tutto il pianeta su una nazione. Ma anche perché l’investimento e lo sviluppo strutturale che il paese deve realizzare in meno di quattro anni è un qualcosa di gigantesco. Andiamo a vedere quanto ha speso la nazione mediorientale.

mondiali 2022 qatar costi
fonte foto: Canva

Si sono aperti i battenti ufficialmente domenica 20 novembre dei Mondiali 2022 e che vedranno una nuova squadra vincitrice. Si tratta della competizione più controversa della storia. La vulnerabilità dei diritti umani e la schiavitù nella costruzione degli stadi hanno generato molte critiche in tutto il mondo. Da quando il Qatar è stato designato come organizzatore, sono morti 6.500 lavoratori, secondo un’inchiesta del The Guardian.

Una risonanza mediatica dettata dal fatto soprattutto che parliamo dell’evento calcistico più atteso e uno dei più importanti del mondo dello sport. Diritti umani a parte, questa competizione passerà alla storia anche come quella più costosa della storia. Superando in termini di investimenti di gran lunga quelli fatti nelle precedenti manifestazioni. Andiamo a vedere nel dettaglio quanto è costato.

Mondiali 2022 in Qatar: il maggior investimento della storia

Mentre in molti stanno facendo le previsioni per capire chi vincerà i Mondiali 2022 in Qatar, c’è un altro dato che sta facendo discutere ed è quello che riguarda i costi dell’evento. Per realizzare la competizione, il paese ha speso miliardi per stadi, hotel, strade, strutture, ammodernamento degli aeroporti, trasporti e quant’altro. Anche perché stiamo parlando di una piccola nazione del Medio Oriente.

Entrando nel dettaglio, il Qatar ha speso più di 220 miliardi di dollari per realizzare questo Mondiale, secondo i dati che si leggono su Money.it. Un investimento mastodontico che comprende, principalmente, infrastrutture e stadi. Una spesa che è davvero di un altro pianeta rispetto alle precedenti edizioni. Stiamo parlando di una spesa che è quindici volte maggiore rispetto a quella spesa dalla Russia nel 2018.

I grandi investimenti del Qatar possono essere riassunti in due aree. Da un lato, il complesso Lusail City, del valore di 45 miliardi di dollari. Dispone di strutture alberghiere, campi da golf, parco tematico, negozi e ristoranti. È stata soprannominata la nuova Doha. L’altro lato è La Perla, dal costo di 36 miliardi di dollari. La sua costruzione è in corso da anni.

Come se non bastasse, il paese ha predisposto due lussuose navi da crociera che sono ormeggiate nel porto di Doha per tutta la durata del torneo. Un’altra delle prime è la creazione di una metropolitana, che si estende per 67 km in 37 fermate, per un costo di 36 miliardi di dollari. Tutti costi che il paese spesa di far rientrare con il turismo, sia durante i Mondiali in onda sulla Rai, ma anche dopo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news