Come inviare un messaggio a se stesso su WhatsApp?

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tra le tante funzionalità aggiunge su WhatsApp c’è quella in cui si può inviare i messaggi a se stessi. Ma come fare? Scopriamo tutti i passaggi insieme.

Le applicazioni di messaggistica sono usate moltissimo. Oggi, il mercato mette in gioco tantissime strade anche se quella più battuta conduce a WhatsApp. Tale applicazione ha dietro tutto un team di lavoro che permette agli utenti di avere sempre un’esperienza nuova e gratificante. Nuova funzionalità che stuzzicano sempre l’interesse generale e che poi vengono usate in modo molto denso.

WhatsApp
Fonte foto: Canva

Molte applicazioni di messaggistica permettono di scambiare messaggi con se stessi. Un modo per appuntare qualcosa di importante, una sorta di promemoria. A queste applicazioni, si aggiunge definitivamente proprio WhatsApp. Una nuova funzionalità che mette in campo anche una certa accoglienza per quanto riguarda le richieste degli utenti.

Come detto, il team di sviluppatori è sempre al lavoro per concedere nuove soluzioni. Pochi giorni fa si è fatto spazio una novità decisamente attesa. Una nuova opzione che porterà gli utenti a non poterne più fare a meno. Come, in un certo senso, sarà la possibilità di inviare i messaggi a noi stessi. Ma come è possibile? Entriamo nei particolari e scopriamo come inviare i messaggi.

WhatsApp, si possono inviare in messaggi a se stessi: ecco come fare

La novità è pronta per partire. Sui dispositivi iOS, la funzione è in fase di distribuzione e dovrebbe fare la sua comparsa nel breve periodo. Per gli utenti Android ci vorrà ancora un po’ di pazienza. L’aggiornamento che vedrà questa funzione è quello che porta alla versione 22.23.74. Su Android, l’applicazione è forma alla 2.22.24.11.

Per quanto riguarda il funzionamento, questo è davvero molto semplice. Una volta che la funzionalità farà la sua comparsa basterò cercare il proprio nome nell’elenco dei contatti. Si dovrà aprire una conversazione che ritroveremo anche su altri dispositivi connessi al profilo. Inoltre anche questa conversazione sarà protetta dalla crittografia end-to-end.

In attesa dell’aggiornamento, c’è un metodo alternativo (non ufficiale)

WhatsApp sa sempre regalare sorprese. Come detto, al momento non è possibile avere questa funzionalità su alcuni dispositivi. C’è, però, un’alternativa che non è ufficiale. Si tratta di creare un gruppo invitando un contatto di riferimento. Naturalmente, meglio comunicare la propria idea. Dopo averlo messo nel gruppo, dobbiamo espellerlo subito. Questo ci permetterà di essere gli unici in quella chat. Così tutti i contenuti che saranno inviati potranno essere visti solo da noi.

Insomma, anche in questo caso l’applicazione concede vari modi per agire. Così come il segreto che vige sul messaggio cancellato. Quando vediamo un messaggio cancellato, la curiosità diventa subito alta. In questo caso c’è un piccolo trucchetto che permette di visualizzarlo.