Terremoto, colpita nuovamente l’Italia: magnitudo ed epicentro

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sono ore difficili per l’Italia che è stata nuovamente raggiunta da un terremoto. Ancora una volta nella zona in un cui si sono segnalati di recente fenomeni di questo tipo. Vediamo tutti i dettagli.

L’Italia sembra non avere pace in questi giorni. Nelle ultime ore altre scosse di terremoto hanno segnato il Paese. Fenomeni avvenuti in una zona, quella delle Marche, in cui si sono verificati tantissimi episodi. Fattore che non lascia affatto tranquilli dato la storia dello stivale in riferimento a queste situazioni.

Terremoto
Fonte foto: Adobe Stock

La storia di molte zone del mondo sono state segnate da questi eventi. Uno dei fenomeni che più spaventano è certamente il terremoto. Fenomeni che arrivano in modo inaspettato e possono presentarsi con una potenza che lascia segni profondissimi. Segni non solo fisici e sulle strutture ma anche interni. Insomma, le conseguenze possono essere devastanti.

Come anticipato, l’Italia in questi giorni è stata protagonista di varie situazioni di questo tipo. Nella giornata di ieri, ad essere colpito è stato il Sud con una scossa di magnitudo 3.2. Questa volta, invece, la zona interessata è ancora la costa marchigiana, nello specifico quella pesarese, Pesaro e Urbino. Vediamo, quindi, i dettagli del sisma rilevati dalla puntuale Sala Sismica INGV-Roma.

Terremoto nelle Marche, trema ancora la terra: magnitudo ed epicentro

Già nei giorni scorsi, le Marche sono state raggiunte da una scossa fortissima. A questa ne sono seguite altre, probabilmente, di assestamento ma che hanno comunque preoccupato. Tali fenomeni sono proseguiti in queste ore. Come rilevato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, alle 6:47:48 di venerdì 11 novembre si è verificato una scossa di magnitudo 3.0.

Il terremoto è avvenuto nella zona Costa Marchigiana Pesarese con epicentro in mare. Le coordinate geografiche hanno segnalato una latitudine 43.9550 e una longitudine 13.2290 con una profondità di 9 chilometri. Dalla Sala Sismica scopriamo che il terremoto è stato localizzato a 21 chilometri a nord-est di Fano, a 26 chilometri a est di Pesaro, a 44 a nord-ovest di Ancona e a 54 chilometri a est di Rimini.

Non è stata l’unica scossa che si è verificata nella zona della costa Marchigiana Pesarese. Alle 06:54 c’è stata una scossa di magnitudo 2.5 e alle 7:28 un’altra da magnitudo 2.7. Mentre prima di questa che risulta essere la più alta come potenza, troviamo una scossa di magnitudo 2.4 verificata alle 6:22. Tutte le scosse hanno avuto una profondità di minimo 8 chilometri fino ad arrivare a 10.

Da come abbiamo visto, la costa è colpita in queste ore da alcune scosse di terremoto. Al momento non è stato segnalato nessun tipo di richiesta di intervento. Strutture e persone non hanno subito alcun tipo di danno. Le autorità locali controllano costantemente e attivamente le zone di riferimento dato che gli episodi sono frequenti.

Terremoto Marche
Terremoto Marche