Videogiochi, quanto spendono i giovani? La cifra è da non credere

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il mondo dei videogiochi ha preso sempre più campo. Tra content creator e videogiocatori, questo settore vive un momento di massimo splendore. Ma quanto spendono i giovani al mese?

In questi ultimi anni, il mondo dei videogiochi ha preso sempre più piede. Un settore che ha dato modo non solo di passare del tempo ma anche di conoscere persone molto lontane. Per questo motivo, i giovani hanno aumentato sempre di più il loro legame con questo ambito.

videogame spesa
Fonte Foto Canva

Tra content creatore, come gli streamer, e persone a cui piace videogiocare, l’affetto verso questo mondo è aumentato sempre di più. I tanti prodotti, infatti, hanno messo in campo una qualità davvero straordinari. Cosa che ha portato anche ad una aumento dei prezzi sui videogiochi.

Questo argomento, inoltre, tende sempre a dividere. Molti infatti pensano che i videogiochi facciano male. La scienza è intervenuta per rispondere alla domanda se i videogiochi danneggino la salute fisica. La ricerca potrebbe davvero cambiare la concezione su questo settore, la risposta data è a dir poco incredibile. Oltre i critici, ci sono gli appassionati. Persone che spendono al mese determinate cifre per nuovi videogiochi. Scopriamo insieme a quanto ammonta la spesa mensile.

Quanto spendono in videogiochi i millenials?

L’attenzione attorno ai videogiochi è sempre altissima. I produttori e le case di sviluppo stanno mettendo in campo sempre più prodotti. Sia i titoli tripla A che quelli indie riescono a riscuotere un certo successo. Segno di come tutto il territorio sia costellato di possibilità. I videogiocatori lo sanno ed è proprio per questo che spendono, al mese, come riportato da msn.com, una cifra pari a 87 euro.

Tra pc e console di nuova generale, i prezzi dei giochi sono aumentati. Sia in versione fisica che in quella digitale, il costo di un videogioco non è basso. Si fa da un minimo di 20 euro, con un gioco indie, fino ad arrivare a 80 euro per un gioco tripla A nella versione standard. Con altre versioni, il prezzo può arrivare anche a toccare i 300 euro. Questi prezzi, ed è giusto sottolinearlo, riguardano una situazione senza sconti. Con gli sconti, ci sono decisi cambiamenti che portano ad alleggerire ancora di più la spesa.

Nonostante sia un ambiente ancora visto con diffidenza, il panorama dei videogiochi si è legato molto ai millennials. I tanti prodotti, in un certo modo, hanno permesso di alleggerire l’ultimo periodo circondato dalla pandemia. Insomma, la spesa mensile dati i prezzi non è altissima. Ci sono periodi in cui si spende di più ma resta il fatto che questi prodotti diano una nuova chiave di lettura alla realtà. Cosa che li sta portando ad essere uno dei perni principali della quotidianità.